Visualizzazione post con etichetta Buffet. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Buffet. Mostra tutti i post

Quiche ai porri e brisè all’ olio extravergine d’oliva


La quiche ai porri con brisè all’olio, è un vero e proprio inno ai sapori genuini e alla semplicità. Questa variante è arricchita dall’utilizzo dell’olio, che dona un tocco di leggerezza e un sapore distintivo al piatto. Il porro con la sua dolcezza, si sposa perfettamente con la cremosità della base di besciamella all’olio, che in questo caso sostituisce la panna, creando leggerezza e un connubio di sapori irresistibili. Preparare questa quiche in casa significa recarsi un momento di vero piacere culinario, ideale per una cena leggera, un brunch domenicale o un pranzo al sacco. Ogni morso racconta la passione per la buona cucina e l’attenzione alle materie prime di buona qualità. Ecco come portare un pezzo di Francia nel vostro piatto, con un tocco tutto italiano grazie a l’olio extravergine di oliva.

Focaccine di semola rimacinata con esubero di pasta madre



La mia pasta madre cominciava ad essere ingombrante in frigo, così l’ho suddivisa per la preparazione di pane e focacce… Ed ecco pronte le mie focaccine per una cena veloce e leggera. Per farcirle o utilizzato del radicchio bianco,  un cuore di scarola, carote grattugiate e del formaggio fresco (per i vegani questo), ma va bene tutto quello che vi suggerisce la fantasia, persino una golosa crema di cioccolato. A noi sono piaciute tantissimo e quindi vi lascio la ricetta!

Muffins al rosmarino e limone


 
In realtà questi sono dei muffins nella forma, ma non nel procedimento, poichè le uova sono montate. Non si possono definire salati perchè, a parte l’impercettibile pizzico di sale che, normalmente si mette anche nei dolci, non ha ingredienti salati, non hanno zucchero e quindi non sono dolci. Direi che possiamo definirli neutri, quindi adatti anche a chi per vari ragioni non può assumere zuccheri e dolcificanti. Sono leggeri, friabili e di un delicatissimo aroma di limone e rosmarino. Indicati anche per aperitivi e spuntini con composte, marmellate, creme e salse, sia dolci che salati.


Quiche con broccolo romano



Sono sempre un pò attenta ai grassi, limitando il più possibile quelli animali, ottenendo così delle pietanze adatte alle mie esigenze. Pertanto, per la base di questa quiche ho utilizzato la brisè all’olio, omettendo però l’albume. Per la farcia invece ho usato la besciamella all’olio. Il risultato finale...? Lo lascio scoprire a voi.


Baba Ganoush (Hummus di melanzane)



Il Baba Ganush è una salsa di melanzane del Medio Oriente, conosciuto anche come hummus o caviale di melanzane, di solito viene utilizzato come antipasto sui pani arabi. Il suo leggero retrogusto di affumicato è caratterizzato dalla cottura che normalmente viene fatta alla griglia, tuttavia anche con la cottura in forno si ottiene una gustosa crema di melanzane. Utilizzatela anche su crostini o bruschette... sentirete che bontà! Fan page: facebook


Insalata di cous cous




Un piatto adatto al periodo estivo, specialmente quando non si ha molta voglia di trascorrere del tempo ai fornelli. Adoro il cous cous e solo da poco ho scoperto che mi piace anche nella versione dolce. Il condimento di oggi ricorda un pò la panzanella, un piatto fresco, veloce e alquanto leggero. Possiamo servirlo anche in bicchieri o coppette monoporzioni, può essere un invitante idea per la tavola del buffet. 

Pomodori ripieni di bulgur



Il bulgur (definito anche bulghur, boulghour, boulgour, boulgoul, boulghoul, bulghul o bulgul) è un alimento di frumento integrale ricavato dal grano duro, utilizzato nelle cucine del Medio Oriente. Io l’ho scoperto da poco e me ne sono già innamorata... per far capire di cosa si tratta suggerisco questo link. Quello a pezzature grosse spesso viene servito per accompagnare piatti di carne come si fa con il riso pilaf, ho pensato così di utilizzarlo al posto del riso come alternativa ai classici pomodori al riso... il risultato mi ha talmente soddisfatto che lo utilizzerò  ancora in questa ed altre preparazioni.


Cous cous dolce con frutta secca



Una bella scoperta la versione dolce di cous cous, non avrei mai creduto mi piacesse... cercando in rete ho trovato questa ricetta, l’ho leggermente modificata aggiungendo anche i goji berries che finalmente sono riuscita a trovare... delizioso...! si mangia bene a colazione, a merenda, ma anche da servire come finger food o presentare in un buffet.
Sarebbe bello imparare l’arte di incocciare il cous cous, dev’essere una bella esperienza farselo con le proprie mani, spero di poterlo fare un giorno... chissà, magari durante la mia prossima vacanza in Sicilia troverò una persona disponibile a tramandare questa meravigliosa tradizione... fatevi avanti! Intanto però gustiamoci quello precotto, pratico, veloce e ottimo in tutte le preparazioni.






Insalata di verdure cotte




Questi sono i piatti estivi che più apprezzo, così oltre alle insalate crude che non mancano mai sulla mia tavola, ci sono queste insalatone di verdure cotte miste, alcune volte utili anche piccoli avanzi, non si spreca niente in cucina, c’è la crisi! A me piace arricchirle con i legumi che, secondo i gusti possono variare, devo dire che i ceci rimangono i miei preferiti, ma non disdegno fagioli, lenticchie, piselli, fave, mais... più che un contorno diventa un piatto unico sostanzioso che risolve con gusto un pranzo o una cena. 


Coni di pizza con crema di ricotta e asparagi



Un'idea originale, pensata per dei finger food sfiziosi, perfetti sulla tavola del buffet, da servire come antipasto per un rinfresco o una cena tra amici. Per il ripieno ci si può sbizzarrire anche con altri ingredienti, il risultato sarà comunque d'effetto. La preparazione è abbastanza facile, bastano degli stampi a cono e della pasta per pizza, io ho usato questa, ma potete usare anche la vostra ricetta. Passiamo adesso alla preparazione e vediamo come fare questi carinissimi coni.

Quiche di patate e funghi in brisè all’olio evo


Una torta salata appetibile, mi piacciono molto i colori che sono venuti fuori, il merito è anche delle patate gialle che il fruttivendolo mi ha consigliato di prendere. Aveva ragione erano ottime, finalmente delle signore patate! La pasta brisè all’olio non è nuova, la trovate in tante altre mie preparazioni. Che dire dell’abbinamento con i pioppini, un’armonia di sapori perfetta! Volendo si può realizzare in stampini monoporzioni e servire in un buffet, come finger food.


Tortini di crema al limone... di Martha Stewart


Un dolcino semplice ma delizioso... una ricetta presa dal libro di Martha Stewart “A tavola in 30 minuti”, è così bene illustrato che tutte le volte che lo sfoglio mi verrebbe voglia di realizzarne una dietro l’altra, sono tutte molto appetibili oltre che veloci. Questa è la terza ricetta che provo e ce ne sono ancora tante altre che mi ispirano, intanto però vi lascio questa.


Girelle di pizza con broccolo romano



Le girelle di pizza con broccolo romano, sono una sorta di tortine salate preparate con la pasta per pizza, il ripieno può variare, ognuno può sbizzarrire la  propria fantasia con le varie verdure di stagione... potete trovare altre due preparazioni simili (qui e qui), con condimenti altrettanto gustosi. Pratici e appetitosi finger food da servire nei buffet ma anche per fare dei pasti fugali e meno formali... insomma ogni occasione è buona per apprezzare queste piccole sfiziosità.



Ingredienti
700 g di pasta per pizza
500 g di broccolo romano (al netto)
4 acciughe
1 spicchio di aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 bicchiere di acqua
150 g di caciocavallo fresco
olio e.v.o
sale
pepe


Procedimento

Lessate le cimette di broccolo in acqua bollente salata, scolatele al dente. In una larga padella antiaderenti, mettete l’olio e l’aglio, fatelo dorare, eliminatelo. Mettete adesso le acciughe dissalate,  lavate, asciugate e tritate, fatele sfaldare sul fuoco con un pezzetto di peperoncino, versate il broccolo e mentre mescolate sminuzzatelo con un mestolo schiacciapatate, fate insaporire bene.

Prendete la pasta da pizza, allargatela a rettangolo sulla tavola infarinata con semola di grano duro, distribuite le cimette di broccolo, il caciocavallo tagliato a dadini e una spolverata di pepe macinato al momento, arrotolate la pizza delicatamente dal lato più lungo. Tagliate il rotolo a fette di 3 cm circa e adagiatele sulla placca ricoperta di carta forno e fate riposare per 30 minuti nel forno spento. Infornate a forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti circa nella tacca centrale del forno.

Buona preparazione!


Cake salato di farro con pomodori secchi, olive e capperi



Mi piacciono molto i cakes salati, sia prepararli che gustarli. Tempo fa sono capitata qui per caso ed è stato amore a prima vista, mi piaceva la consistenza ariosa, simile a quella del pane. Ho rifatto questo cake alla mia maniera, mettendo ingredienti di mio gusto, ho alleggerito un pò i grassi, dimezzando la quantità del formaggio e sostituendo il latte con il vino... Il risultato? Che ve lo dico a fare... da rifare presto! Perfetto anche per la colazione di Pasqua per accompagnare salumi e formaggi, ma anche per il pic-nic della pasquetta!



Ingredienti
180 g di farina di farro bianca (bio) macinata a pietra
3 uova bio
100 ml di olio e.v.o
100 ml di vino bianco
50 g di parmigiano
50 g di pecorino romano
30 g di pomodori secchi al naturale
1 cucchiaio di capperi
25 g di gherigli di noci spezzettati
25 g di pinoli
15 olive verdi snocciolate
1 cucchiaio di erbe aromatiche fresche tritati (io ho messo timo e rosmarino)
1 cucchiaino da caffè di senape in polvere
10 g di lievito in polvere per dolci e salati senza glutine (oppure solo per salati)
un pizzico di sale (facoltativo)
pepe (facoltativo)


Procedimento

Per prima cosa mettete a bagno i pomodori secchi per circa 2 ore. Accendete il forno a 180°C. In una ciotola setacciate la farina e il lievito. Sciogliete la senape in un pò di vino preso dal totale. In un altro recipiente sbattete le uova, aggiungete la senape sciolta nel vino, il resto del vino e l’olio. Regolate di pepe e sale (io non li ho messi, il pecorino è saporito di suo!) Versate il composto liquido nella farina, amalgamate bene il tutto, sempre mescolando aggiungete i formaggi grattugiati, le erbe fresche (quelle che avevo nel mio terrazzo), i pomodori secchi sgocciolati e tritati, la frutta secca, le olive snocciolate e tagliate e i capperi. Versate il composto in uno stampo da plumcake rivestito di carta forno (oppure oliato e infarinato). Infornati per circa 45-50 minuti con prova stecchino. Lasciate intiepidire nello stampo e quindi sfornatelo. Ottimo sia tiepido che freddo. Il composto può anche essere versato in stampi da muffins e servito in monoporzioni.

Buona preparazione!


Caprese finger food


In questo periodo di caldo intenso, la voglia di stare ai fornelli viene sempre meno, c’è solo tanta voglia di consumare cibi freschi. Per fortuna stamattina c’è un pò di pioggerellina che  rinfresca l’aria. La proposta di oggi è una caprese versione mignon, trasformata in tanti piccoli e gustosi bocconcini, da proporre anche in un buffet o in una cena veloce. Un tricolore di sicuro effetto visivo e gustativo.



Ingredienti
Pomodorini a grappolo la quantità che desiderate
mozzarella q.b
basilico
olio e.v.o
sale
pepe


Procedimento
Lavate accuratamente i pomodorini, tagliate la calotta dalla parte inferiore del pomodorino,   svuotatelo dai semi e dall’acqua di vegetazione. Tagliate a fette spesse la mozzarella e ricavatene dei cilindri con uno stampino taglia biscotti. Salate e pepate l’interno del pomodoro, infilate il cilindro di mozzarella e decorate con foglie di basilico. Servite con un filino d’olio e pepe macinato al momento.




Insalata di mare


L’insalata di mare un classico semplice e leggero, da gustare durante tutto il periodo dell’anno, di solito va servito come antipasto ma può diventare anche un piatto unico se arricchito da verdure, dando così anche un tono di colori e allegria. Il procedimento è un pò elaborato dovuto alla pulitura e cottura dei singoli molluschi e crostacei che, va fatta secondo la relativa consistenza, ma il risultato finale sarà appagante per gli occhi e il palato.