Pizza con la scarola in bella vista



Una gustosa pizza della tradizione napoletana. Normalmente la sua forma è schiacciata ma oggi ve la voglio proporre con un aspetto inconsueto che la rende ancora più speciale. L’impasto per pizza e focacce è quello a lunga lievitazione, per comodità riporto la ricetta anche in questo post... passiamo subito alla preparazione!






Ingredienti
400 g di farina 0
250 g (circa) di acqua tiepida
1 cucchiaino di malto di riso, o malto d’orzo o zucchero di canna
1 cucchiaino di olio e.v.o
1 cucchiaino di sale
1 g di lievito secco disidratato (1 cucchiaino) se l’impasto viene lasciato maturare in frigo 24h, altrimenti se la realizzate in giornata aumentate il lievito a 3 g
olio e.v.o per spennellare

Per il ripieno
Ingredienti
2 piante di scarola
1 spicchio di aglio
4 alici dissalate
25 g di pinoli
25 g di uvetta
25 g di capperi
15 olive taggiasche (o di Gaeta)
olio e.v.o
peperoncino q.b


Procedimento
In una ciotola versate le farine setacciate, lo zucchero o il malto sciolto in un pò di acqua tiepida (presa dal totale), il lievito, aggiungete l’olio e l’acqua a filo, impastate e dopo aver amalgamato bene, aggiungete il sale, lavorate l’impasto fino a ottenere una palla liscia, mettetelo in una ciotola coperta con pellicola trasparente. Dopo un’ora di lievitazione a temperatura ambiente, fate maturare l’impasto nella parte meno fredda del frigo per di 18-24h (fino a 48h) Riprendete l’impasto fate due giri di pieghe del tipo 1 e fate riposare per un’oretta. Dividete l’impasto in due pagnottelle, coprite con un panno umido e lasciate lievitare lontano da correnti d’aria fino al raddoppio.

Se fate la versione veloce fate lievitare l’impasto nel forno spento con la lucina accesa e un pentolino di acqua bollente, lasciatelo lievitare fino al raddoppio.

Intanto pulite dalle foglie dure la scarola, lavatela e tagliatela a pezzi, sbollentatela per pochi minuti in acqua bollente salata. In un tegame antiaderente largo e basso, fate dorate nell’olio l’aglio, eliminatelo, versate le alici spezzettate e quando si sono sfaldate, aggiungete la scarola sgocciolata, i pinoli, le olive tagliate a pezzetti, l’uvetta ammollata precedentemente, i capperi e un pezzetto di peperoncino. Fate stufare bene fino a fare prosciugare tutto il liquido.

Prendete i due impasti, allargateli con le mani e tirateli in forma circolare, mettete il primo impasto come base in una teglia oliata, la mia con fondo removibile, presa sul sito ShopAlike: approfitto per suggerirvi questo sito, è molto utile per fare rifornimento di accessori da cucina spendendo poco... La convenienza consiste nel permetterci di confrontare i prezzi e le offerte di diversi on-line shop e quindi fare poi un acquisto vantaggioso! Tornando alla ricetta, sollevate i bordi, versate e livellate la scarola stufata, coprite con l’altra metà di impasto e sigillate bene il bordo. A questo punto, io mi sono divertita a decorarla con il manico ad anello di una rotella, poi l’ho bucherellata con uno spiedino e spennellata di olio. Infornate a 180° per 30 minuti circa o fino a doratura.

Nota
1 g di lievito va bene anche per 500 g fi farina.

Buona preparazione!


25 commenti:

  1. Conosco bene questa pizza tesoro da buona napoletana ma la versione con questo impasto mi sembra ancora più appetitosa, la segno subito!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    sono nuova in questo ambiente.. ho visto il tuo link sul blog "Dolci a gogo"..
    Adoro i lievitati sia dolci che salati e questo mi sembra davvero appetitoso e siccome stasera per cena volevo qualcosa di diverso proverò a stupire la mia famigliola con questa meraviglia!!!!
    Complimenti e se ti va passa a "travarmi".
    Grazie,
    Federica

    RispondiElimina
  3. In bella vista veramente!
    Peccato qui non vendano la scarola, questa pizza mi ha sempre incuriosita, dev'essere buonissima, ha tutti gli ingredienti che mi piacciono. La tua è perfetta.
    A presto!

    RispondiElimina
  4. Noi per Pasqua la facciamo nella pasta brisée.. ma chissè nella pizza che buona!!! buona giornata :-)

    RispondiElimina
  5. Adoro il ripieno della pizza di scarole e con questo impasto dev’essere davvero gustosissima. E in bella vista lo è di sicuro, è stupenda quella copertura di pasta. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  6. ma è bellissima nla decorazione che hai fatto su questa pizza!!!
    la prossima che preparo ci provo anche io..se ho capito bene come si fa!!!!
    ma oltre ad essere bella sarà anche molto buona..
    al prossimo post Nahomi

    RispondiElimina
  7. mamma che bella...sofficissima e ricchissima di gusto!
    brava davvero!
    bacio

    RispondiElimina
  8. Di solito la preparo in versione "aperta", ma la prossima volta provo di sicuro la tua!
    Claudette

    RispondiElimina
  9. Una versione inconsueta e bellissima!Amo tanto le scarole e ti confesso che proprio ora le stavo preparando,per fare una bella pizza domani!|Mi piace troppo il "look"della tua,così bello gonfio e decorato,quindi la rifaccio in questo modo!Bravissima Sara,è davvero perfetta!
    p., mi piacerebbe aggiungere pimoli e uvetta come da tradizione,ma a casa non piace :(

    RispondiElimina
  10. Bellissimaaaaa! E' veramente una gran bella vista... sei un'artista :)
    Questo ripieno lo conosco e mi piace moltissimo... ne parlavo poco fa con Maurizio.
    La prossima sarà con le rosole, ma appena possibile voglio provare la tua ricetta :)

    RispondiElimina
  11. ciao Sara è splendida...mamma mia che bontà ! da gustarsi a occhi chiusi

    RispondiElimina
  12. Davvero ben riuscita e sarà ottima!! complimenti :)

    RispondiElimina
  13. ma quanto sei brava sara, le tue ricetta rasentano la perfezione assoluta!

    RispondiElimina
  14. E'spettacolare!! Mi sono innamorata prima della foto e poi ovviamente anche della ricetta! Bellissima, veramente! =)

    RispondiElimina
  15. Che visione spettacolare!!
    Complimenti!! un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. io non l'ho mai assaggiata ma ha un aspetto meraviglioso...baci.

    RispondiElimina
  17. Adoro la focaccia con la scarola (la tua, poi, è bellissima!) e mi piace l'idea di associare le alici a questa verdurina. Sai però che non avevo idea che facesse parte della tradizione napoletana? :D

    RispondiElimina
  18. La conosco anch'io ed in questa veste è davvero bellissima!

    RispondiElimina
  19. magnifique et très gourmand bravo
    bonne soirée

    RispondiElimina
  20. che buona!!! una bella idea per questo week ^_^

    RispondiElimina
  21. Bonisssimo... Yumyy!!

    Bacio e Buon venerdi

    http://couturetrend.blogspot.it/

    RispondiElimina
  22. Eccezionale come ogni tua ricetta! La veste nuova le rende ancora più giustizia perchè questa pizza ripiena è una magnificenza italiana da invidiare! Bravissima Sara, complimenti per la foto strepitosa. Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  23. Way cool! Some very valid points! I appreciate you writing this write-up plus the rest of the website is
    really good.

    my web page ... silver grey bridesmaid dresses

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.