Quiche di patate e funghi in brisè all’olio evo


Una torta salata appetibile, mi piacciono molto i colori che sono venuti fuori, il merito è anche delle patate gialle che il fruttivendolo mi ha consigliato di prendere... aveva ragione erano ottime... finalmente delle signore patate! La pasta brisè all’olio non è nuova, la trovate in tante altre mie preparazioni. Che dire dell’abbinamento con i pioppini, un’armonia di sapori perfetta! Volendo si può realizzare in stampini monoporzioni e servire in un buffet, come finger food.


 




Per la brisè all’olio
Ingredienti
(per uno stampo di 27 cm.)
Per la brisè all’olio e.v.o
250 di di farina 0
50 g di olio e.v.o
1 albume bio (facoltativo)
100 g di vino bianco freddo
5 g di lievito in polvere per salati
4 g di sale

Per la farcia
300 g di patate a pasta gialla
300 g di funghi chiodini/pioppini
130 g di latte
1 uovo + 1 tuorlo bio
6 cucchiai di pecorino romano poco stagionato
1 spicchio di aglio
olio e.v.o
prezzemolo tritato e/o erbe aromatiche di vostro gusto
sale
pepe

 

Procedimento

Per la brisè: mettete nella planetaria o in un robot (va bene anche a mano), la farina e il lievito setacciati, il sale e l’olio, lavorate fino ad avere uno sfarinato, aggiungete l’albume, il vino e lavorate fino a quando l’impasto si stacca dalla ciotola e formerà una palla, avvolgete in pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per 30 minuti.

Pulite i funghi e saltateli in padella con un pò di olio e l’aglio, eventualmente aggiungete qualche cucchiaio di acqua, salate e portate a cottura, eliminate l’aglio e tenete da parte.

Lessate le patate in acqua fredda salata. Pelate le patate cotte, passatele nello schiacciapatate e mettetele in una ciotola, aggiungete il latte, le uova, un pò di sale, pepe, le erbe aromatiche tritate, le uova e amalgamate bene. Aggiungete i funghi, il pecorino, mescolate il tutto e tenete da parte.

Stendete in uno strato sottile la brisè, foderate lo stampo alzando i bordi e bucherellate la base con i rebbi di una forchetta. Versate la farcia nella base di brisè, con gli avanzi di pasta fate dei decori sulla superficie (io con uno stampino ho tagliato dei funghetti). Infornate a 180°C per 30 minuti circa o fino a doratura.


Nota

Per la base della brisè: si  può sostituire l'albume con 20 ml il vino.



L'amore e l'arte non abbracciano ciò che è bello, 
ma ciò che grazie al loro abbraccio diventa bello.
"Karl Kraus"


24 commenti:

  1. Non posso che dire che è spettacolare questa quiche tesoro mette una voglia incredibile...è troppo saporita!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  2. Ecco.. con patate e funghi non avrei mai pensato a farla.. Ottima scelta la brisèe all'olio di oliva.. sai che l'adoro anche io! smack e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  3. Fantastica e hai ragione ha dei colori bellissimi! La tua brisè all'olio l'ho già provata ora devo provare questo ripieno gustoso!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  4. Le tue torte salate non sono solo terribilmente invitante e appetitose. Non anche bellissime :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  5. carissima Sara ,quando ho visto la tua quiche mi e' venuta un 'aquolina ,complimenti e' una vera delizia...un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Bè Sara... direi che è ottima questa quiche... un mix di sapori, di profumi e di consistenze azzeccatissimo... per non parlare del colore splendido che ne è uscito!
    Mi piace un sacco...
    baciotti

    RispondiElimina
  7. Ottima, l'unione di patate e funghi gli conferisce un sapore e una morbidezza unica :)

    RispondiElimina
  8. non si può non provare, davvero stupenda!

    RispondiElimina
  9. da fare da fare, è stupenda!! ^_^

    RispondiElimina
  10. sento già il profumo...non ho mai fatto la brisè...eh si devo imparare ancora tante cose

    RispondiElimina
  11. Eh sì, quel giallo porta il sole in tavola! Patate e funghi poi sono sempre vincenti insieme... :-)

    RispondiElimina
  12. Sara! che bella..e immagino che buona! mi piacciono tantissimo le torte salate perchè le trovo versatili e come dice francesca sempre vincenti! e poi la brisè all'olio?? beh già segnata!! un abbraccio!!

    RispondiElimina
  13. buona la brisèe all'olio.. il ripieno così rustico ma delicato.. colori stupendi
    brava!

    RispondiElimina
  14. Una ricetta fantastica!! Vorrei provarla stasera, ma non ho uova...con cosa posso sostituire l'albume? oppure mi consigli di rimandare la prova ad un giorno in cui ho tutti gli ingredienti? grazie! Thena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sempre messo l'albume, ma secondo me puoi provare a farla, se necessario aumentando un pò il vino... la farcia senza uovo ti verrà meno consistente, specialmente quando la taglierai a fette... non ti posso garantire il risultato finale. Prova, fammi sapere. Grazie!

      Elimina
  15. anche questa brisèe la provo di sicuro!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  16. Grazie per la risposta, ne approfitto e ti faccio un'altra domanda...che lievito intendi? io di solito uso quello mastrofornaio granulare..va bene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mastrofornaio va bene per i lievitati, in questa preparazione uso lievito in polvere istantaneo per torte salate, Va bene "Pizzaiolo Paneangeli" lo trovi al super, è ottimo anche per cakes salati. Fammi sapere se la fai! Ciao, grazie a te!

      Elimina
  17. è proprio vero che i colori sono molto belli, la tua quiche fa proprio primavera.
    a presto Nahomi

    RispondiElimina
  18. Ha un aspetto davvero invitante!!!

    RispondiElimina
  19. la pasta brisè con l'olio d'oliva è una genialata!!!! io la adoro ma non la preparo spessissimo per via del burro. Adesso sperimenterò la tua!!!
    bravissima!!!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.