sabato 9 gennaio 2021

Scones senza burro (dolci e salati)



Lo scone è una specialità scozzese; è un prodotto da forno friabile e a lievitazione istantanea, in origine era una focaccia, poi con la diffusione del lievito in polvere, acquistò questa forma. La preparazione è veloce anche perchè non ci sono i tempi di lievitazione. E’ consuetudine gustarli caldi  all’ora del tè pomeridiano, ma sono ottimi anche a colazione; vengono serviti tagliati a metà e farciti con confettura di frutti rossi aciduli (lamponi, mirtilli, frutti di bosco) insieme alla tradizionale clotted cream (o panna montata), ma anche con il miele, lemon curd (o orange curd). Gli scones si possono fare anche con uvetta o mirtilli disidratati. Deliziosi anche in versione salata, serviti come antipasto; salmone, formaggi spalmabili e salse varie sono perfetti per gli spuntini salati. Oggi ve li propongo con la variante dell’olio al posto del burro, ma con il procedimento della ricetta originale. Per gli amanti del burro vedere la nota sotto la ricetta.






Ingredienti 

320g di farina 0

80 g di olio delicato

165 g di latticello*

1 cucchiaio di zucchero (o più secondo gusti o utilizzo)

12 g di lievito in polvere (per dolci o salati non vanigliato)

1/2 cucchiaino da caffè di sale


Cosa serve:

un coppapasta con bordo ondulato di circa 5-6 cm

una ciotola

una spatola

Il matterello

teglia 

carta forno


Procedimento


In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi. Versare l’olio e cominciare a sfregare con le dita fino ad ottenere uno sfarinato (sabbiato). Aggiungere gradualmente il latticello e mescolare con una  spatola (o un cucchiaio di legno, meglio di bambù), l’impasto deve essere friabile, quindi si deve lavorare poco.


In un piano di lavoro mettere l’impasto ottenuto e con il matterello formare un rettangolo di 20 mm di spessore. Fare una piega a metà e con il matterello riportare il rettangolo allo spessore precedente, ripiegare un’ultima volta e stendere di nuovo a 20 mm di spessore.


A questo punto tagliare con il coppapasta (il mio di 6 cm) e man mano adagiare gli scones sulla teglia ricoperta di carta forno (io ho ottenuto 10 scones). Infornare a forno preriscaldato (modalità statica sulla griglia centrale) a 200°C per 15-20 minuti o finchè la superficie non sarà leggermente dorata. 


Note


*Se non avete il latticello potete sostituirlo con yogurt e latte al 50% più un cucchiaino di succo di limone, mescolare e lasciare agire in frigorifero per almeno un ora prima dell’utilizzo. 


Lo spessore degli sones può arrivare fino ai 30 mm


Per gli amanti del burro, sostituire l’olio con 100 g di burro tagliato a pezzetti e proseguire come ricetta.  

 

Visto che i tempi di conservazione sono brevi, quelli che avanzano di solito li congelo in giornata, per consumarli quando ne ho voglia, come spuntini dolci o salati. 


Se si decide per il congelamento: scongelare al microonde attivando la modalità scongelamento (defrost), per giunta, questa funzione scalda leggermente lo scone, rendendolo friabile come appena sfornato (da congelato occorrono 2 minuti, non andare oltre); oppure fare scongelare a temperatura ambiente  e scaldare in un qualsiasi fornetto.






2 commenti:

  1. A me piacciono proprio belli cicciotti come i tuoi. Io li adoro farciti con formaggio spalmabile e confettura di lamponi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti questa è la giusta misura... per me sono stati una scoperta, sono di una friabilità incredibile ♡ Grazie ♡

      Elimina