Cous cous dolce con frutta secca



Una bella scoperta la versione dolce di cous cous, non avrei mai creduto mi piacesse... cercando in rete ho trovato questa ricetta, l’ho leggermente modificata aggiungendo anche i goji berries che finalmente sono riuscita a trovare... delizioso...! si mangia bene a colazione, a merenda, ma anche da servire come finger food o presentare in un buffet.
Sarebbe bello imparare l’arte di incocciare il cous cous, dev’essere una bella esperienza farselo con le proprie mani, spero di poterlo fare un giorno... chissà, magari durante la mia prossima vacanza in Sicilia troverò una persona disponibile a tramandare questa meravigliosa tradizione... fatevi avanti! Intanto però gustiamoci quello precotto, pratico, veloce e ottimo in tutte le preparazioni.







Ingredienti
(Per 2 persone)
110 g di cous cous precotto
110 g di succo di mela al naturale + q.b per ammollare uvetta e goji berries
40 g di uvetta
15 g di mandorle di Avola spellate
15 g di pistacchi di Bronte spellati
15 g di nocciole spellati
20 g di goji berries
50 g di acqua calda
2 cucchiai di marmellata di arance (o altra se si è intollerante)
1 cucchiaino di olio e.v.o. delicato
1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
scorza di arancia candita q.b


Procedimento

Mettete il cous cous in una ciotola, versate il succo di mela molto caldo e lasciate riposare coperto fino ad assorbimento. Nel frattempo mettete a bagno (separatamente) in un pò di  succo di mela tiepido, uvetta e goji berries. Tostate le mandorle i pistacchi e le nocciole in una padella antiaderente. Tritate la frutta secca e mettetela da parte. Versate l’olio nel cous cous e sgranate con una forchetta. Sciogliete la marmellata con l’acqua calda e l’acqua di fiore d’arancio, versatela nel cous cous e amalgamate bene. Aggiungete la frutta secca tritata, l’uvetta e i goji berries precedentemente ammollati e strizzati, mescolate il tutto, versate nei bicchieri e decorate con scorza di arancia candita. Lasciate riposare in frigo prima di servire.




Anelo all'eternità perché lì troverò i miei quadri non dipinti e le mie poesie non scritte. 
"
Kahlil Gibran" 




22 commenti:

  1. io invece avevo visto questa ricetta in tv...l'avevo appuntata e volevo provarla...mia hai preceduta cara...ed il risultato è davvero bellissimo!
    bacio

    RispondiElimina
  2. Io adoro il cous cous...La versione dolce non l'ho mai assaggiata ma credo che sia deliziosa!!!

    RispondiElimina
  3. Faccio spesso il cus cus, ma dolce non l'homaiprovato, davvero bella idea ^_^

    RispondiElimina
  4. Ma sai che la versione dolce l'hop sempre snobbata, perchè vedo il cus cus solo per la versione salata..ma questa è molto buona!

    RispondiElimina
  5. Che bello il cous cous dolce... devo assolutamente provare... ora sono davvero curiosa... bellissimi gli scatti!!!!!!
    baci

    RispondiElimina
  6. l'ho provato anche io una volta dolce, e mi è piaciuto un sacco, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Meravigliosa la frase di Gibran e fantastico il tuo cous cous dolce, ho sempre e solo assaggiato e gustato la versione salata, ma questa tua variante la devo provare mi attira tantissimo!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  8. M'incuriosisce..s econdo me il cous cous si rpesta proprio bene a tali condimenti.. uvetta.. bacche di Goji.. frutta secca.. mamma mia che roba!!!! :-) baci

    RispondiElimina
  9. Che concentrato di meraviglia tesoro che è questo bicchiere e sai io ho scoperto il cous cous solo l'anno scorso e me ne sono innamorata e poi hai aggiunto tutto cose sfiziose che mi piacciono tanto come le bacche Goji che fanno anche benissimo!!Un bacione,
    Imma

    RispondiElimina
  10. Ecco un sapore mai assaggiato, il cous cous dolce! E anche le bacche mi mancano, leggo varie ricette nei blog, sono un pò care ma la curiosità prima o poi prevale, lo so...
    :-)

    RispondiElimina
  11. Lo devo proprio preparare. La celiachia mi ha tolto la possibilità di assaggiare quello classico, ma da molti mesi ne ho comprato una scatola gluten free. Ero in cerca di ispirazione su come prepararlo...la tua ricetta m'ispira moltissimo!
    A presto, Ellen

    RispondiElimina
  12. Bella versione, ottime aggiunte! Contenti di essere stati d'ispirazione e magari possiamo imparare insieme ad incocciare questo cous cous. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magaaaari, se mi fai sapere (in privato) dove ti trovi possiamo metterci d'accordo... grazie per la bella ricetta e per essere passata :)

      Elimina
  13. adoro il cous cous!!! lo preparo spesso, tipo anche oggi :) di solito in versione salata, a pensarci bene dolce non l'ho mai preparato, deve essere delizioso!
    preparare il cous cous partendo dalla scelta della semola, un vero e proprio rito! ho provato, leggendo un piccolo libro "cous cous" di elio d'amico, preso in una libreria a Trapani dove il cous cous con il pesce è qualcosa di sublime! certo che provare seguendo mani esperte che tramandono la tradizione deve essere indimenticabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Chiara, prendo nota, spero di trovarlo qui a Roma... potrei cominciare a fare pratica... tanti anni fa ho avuto il piacere di mangiare il cous cous a Trapani... sublime!

      Elimina
  14. ma sai che nn l'ho mai provato, curiosa io!

    RispondiElimina
  15. Sara non avrei mai e poi mai pensato ad una versione dolce! adesso cmoe non provare?

    RispondiElimina
  16. Gmaaaam... ghe delizioso sfizio!!!
    Lasciare riposare in frigoooo? Seeee.... mica resisto con questo trionfo di frutta secca... mi devono legare!
    Come sempre archivio e passo la ricettuzza alle amiche spadellone :)
    Ciao cara Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara, effettivamente nemmeno noi abbiamo resistito, è stata davvero una bella scoperta... ci è piaciuto tantissimo! Grazie Barbara ;)

      Elimina
  17. wow!! adoro le presentazioni in bicchierini....bellissime e questo cous cous è veramente buono ^_^

    RispondiElimina
  18. in questo modo qui proprio nn l'ho mai mangiato..da provare di certo.
    a presto nahomi

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.