lunedì 20 febbraio 2012

Crackers alle erbe con lievito madre e olio extravergine d’oliva ©



Era da un pò che volevo provare a fare i crackers con la lievitazione naturale, ma rinviavo sempre, fino a che Barbara non mi ha invitata a farne una versione con olio e.v.o. Lei l’anno scorso provò con successo la versione delle sorelle Simili con burro e strutto, che trovate qui. Ma dopo averle fatto provare la mia frolla all’olio e.v.o (che trovate qui e qui) si è convertita con gusto a questo prezioso grasso vegetale. Quindi ho avuto la spinta giusta per sperimentarli in questa sana versione. Il risultato è stato ottimo, croccanti e saporiti al punto giusto. Provateli nelle due versioni e poi scegliete quella che fa per voi... non me ne vogliano le famose sorelle ma io mi gusterò questi.









© Crackers alle erbe con lievito madre e olio extravergine d’oliva
Ingredienti
Per 39 crackers
150 g di lievito madre rinfrescato la sera prima
250 g di farina 00
50 g di olio e.v.o
100 g di acqua tiepida
1 cucchiaino da caffè colmo di sale fino (il mio rosa dell’himalaya)
1 cucchiaio di erbe aromatiche secche (erba cipollina, timo, rosmarino tritato o altro di vostro gusto)

Per la superficie
sale grosso (facoltativo)



Procedimento
La sera prima ho fatto l’impasto: in una ciotola capiente fate la fontana con la farina, aggiungete il lievito madre spezzettato, l’olio, il sale, le erbe e l’acqua a filo, impastate e lavorate l’impasto per almeno 10 minuti (io ho usato la planetaria) o fino ad ottenere un impasto morbido e liscio (non deve essere appiccicoso), mettetelo in una ciotola con coperchio o coprite con pellicola per alimenti e riponete in frigo per tutta la notte (se volete fare l’impasto lo stesso giorno, fatelo lievitare per almeno 4 ore fuori dal frigo). La mattina successiva riprendete l’impasto, lavoratelo brevemente e lasciatelo gonfiare per circa un’ora e mezza. Stendete sottilmente con il mattarello e tagliate con rotella dentellata o taglia biscotti  in piccoli quadrati o rettangoli, posizionateli nelle teglie, bucateli con i rebbi della forchetta e a vostro piacimento spolverizzate con sale grosso (io ho usato quello rosa grosso e macinato sopra al momento). Infornate a forno preriscaldato a 200°C per 10 minuti circa, (regolatevi con il vostro forno e gusti). Non fateli colorire troppo, anche poco coloriti saranno ugualmente croccanti.

Note
Per tirare la sfoglia si può anche usare la macchina per la pasta, vi consiglio la terza o la quarta tacca, lo spessore dipende dal vostro gusto.
Vi suggerisco di fare dose doppia... si conservano a lungo se riuscite a frenare la vostra golosità.


Crackers alle erbe con lievito madre e olio extravergine d’oliva rifatti da: Barbara




65 commenti:

  1. che belli i crackers li voglio provare non appena ho tempo ti rubachio la ricetta , grazie!

    RispondiElimina
  2. croccantini, saporiti con le erbe.. segno subito questa ricettina.. mi piace!

    RispondiElimina
  3. Mi segno la ricetta e proverò a prepararli...

    RispondiElimina
  4. Perfettamente croccanti e sfiziosissimi, uno snak perfetto!
    buona settimana tesoro :)
    Alice

    RispondiElimina
  5. Ma son bellissimi!!!! chissà che bontà Sara!!! baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  6. http://blog.giallozafferano.it/ipasticcidicaty
    Buoni e belli:-) e grazie per l'amicizia su fb!!! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Caterina! E' un piacere per me!

      Elimina
  7. Che delizia croccante e profumata. Saranno un bell’esercizio per il mio LM nuovo di zecca :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  8. ecco questi sono perfetti! per cui sappi che ti rubo la ricetta immediatamente, grazie :)

    RispondiElimina
  9. Wow, splendidi davvero, complimenti!

    RispondiElimina
  10. Bellissimi , un'altra tua "magia"
    buona giornata cara!

    RispondiElimina
  11. Sono bellissimi!! E a quest'ora mi fanno venire una fame!!

    RispondiElimina
  12. Che dire? Sono commossa e felice!
    Grazie Sara per la tua generosa disponibilità!
    Hai ragione, grazie a te ho scoperto che l'olio non è solo una risposta sana al burro, ma altrettanto buona, anzi, la tua frolla all'olio è molto più buona della frolla al burro(metto il link perchè non si sa mai che a qualcuno sia sfuggita):
    http://www.dipastaimpasta.it/2011/05/crostatine-con-frolla-allolio-evo.html
    Sono bellissimi i tuoi crackers e non vedo l'ora di iniziare. Farò come te, questa sera rinfresco la pasta madre e faccio l'impasto, poi termino domani. Non so come farò a resistere tanto. Per fortuna oggi pomeriggio mi distraggo facendo le tue castagnole :D
    Grandiosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire il vero sei tu che fai commuovere me :'-) sei un tesoro... non vedo l'ora di vedere anche i tuoi! Un abbraccio :)

      Elimina
  13. Se dovessi sceglierei anch'io preferirei questi all'olio d'oliva. Mi piacerebbe provarli ma se volessi sostituire il lievito madre con quello di birra quanto ne dovrei usare secondo te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dana, non so come si conservano con il lievito di birra, non l'ho ancora provato in questa preparazione, quindi se non hai il lievito madre fresco ti consiglio di acquistare a "NATURA SI" il lievito madre secco dell'ANTICO MOLINO ROSSO, l'ho provato in altre preparazioni ed è un ottimo sostituto di questo fresco. Ti lascio il link: http://www.emporioecologico.it/lievito-di-pasta-madre-antico-molino-rosso-80g.html Nella confezione trovi le giuste dosi. Fammi sapere! Un abbraccio ;-)

      Elimina
  14. Fantastica questa ricetta, il mio lm scalpita!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  15. mi sa che li provo!
    Grazie della ricetta!

    RispondiElimina
  16. anche questi fai?? ma sei bravissima.. sono perfetti

    RispondiElimina
  17. Mamma mia mi fate venire una voglia con questo lievito madre!!! Prima o poi devo decidermi di dare vita a questa creatura, ma ancora non mi sento pronta!! Comunque devo dire che questi crackers sono spettacolari e devono essere buonissimi...Brava davvero! Un bacione!

    RispondiElimina
  18. Ma se vuoi farmi correre subito a casa tua dillo subito! Se mi prepari di queste delizie io mi trasferisco da te!
    Che bello fare i crackers in casa... ci devo assolutamente provare! Intanto mi sono salvata la ricetta.
    Io voto per la tua versione con l'olio evo (da buona Toscana non potrebbe essere altrimenti), preferisco evitare lo strutto.

    RispondiElimina
  19. Non li ho mai provati. Mi stuzzicano.

    RispondiElimina
  20. Ciao, la ricetta va bene. Inserisci il banner col link sia nel post che nella barra laterale e te la metto in lista :o)

    RispondiElimina
  21. Ho inserito la tua ricetta in lista. A presto.

    RispondiElimina
  22. Questi crackers sono un vero spettacolo, e anche a quest'ora del pomeriggio mi fanno venire una fameeee!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  23. Che belli questi crackers! Ne mangerei volentieri un po' per merenda!

    RispondiElimina
  24. Wooow! La foto del crackers spezzato è favolosa! Porca miseria, ma quand'è che arriva sera che inizio a prepararli? Anch'io preferisco questa versione, senza nulla togliere alle sorelle Simili.

    RispondiElimina
  25. ciao Sara non c'e' cosa che tu non sappia fare, bellissimi questi crakers, chissa' che buoni appema fatti, complimenti:). grazie per la ricetta e in bocca al lupo per il contest baci rosa buona serta

    RispondiElimina
  26. Wow ma questi crackers sono perfetti! Mamma mia, già me li immagino, scrocchiarelli, magari accompagnati da qualche salsina...una vera bontà!

    RispondiElimina
  27. Tu e Barbara siete un'associazione a delinquere lo sai? Questi crackers sono bellissimi e croccanti, si capisce dalle foto... un bacione

    RispondiElimina
  28. bene! ci ritroviamo nel contest!
    io e i cracker andiamo mooolto d'accordo, ma farli in casa.. mh.. trooopo sbatta! ,) i miei complimeti!

    RispondiElimina
  29. sono stupendi e sicuramente anche molto buoni, non hanno nulla da invidiare agli originali!
    bacioni

    RispondiElimina
  30. sono fantastici e con la stessa croccantezza di quelli che si comprano. bravissima, qui da te c'è sempre molto da imparare. un abbraccio

    RispondiElimina
  31. Ho sfornato i craaaaackeeeeers!
    Ammazza quanto son buooooniiii!Ho messo i semini di sesamo e papavero... sfiziosissimi!
    Per fortuna che ho fatto doppia dose... hihihihi!
    Come quelli comprati? Ma fammi il piacereeee... Dirai che è difficile smettere di mangiarli!
    I miei sono più smanati ahahah!
    Grazie Sara!

    RispondiElimina
  32. Daiii sono contentissima, io ne ho lasciati alcuni per testare la durata... sono sempre come il primo giorno... perfetti!
    Mandami una foto, non vedo l'ora di vederli! Grazieeeeeee ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Che forza di volontà, io non so se arrivano a domani sera!
      La foto te l'ho mandata... è il minimo che possa fare. Domani la pubblicazioneeee!
      Grazie a te, Sara!

      Elimina
    2. Grazie Barbara! Sono carinissimi... si vede che sei un'artista, le foto che faccio io con il flash, non si possono guardare! ;-)

      Elimina
  33. Sara sono uno splendore!!! Sei millimetricamente, ma che dico micrometricamente precisa :-O.
    Bravissima davvero e complimenti per l'uso dell'olio. Mi studierò con calma la tua frolla perchè vorrei provarla nella versione senza glutine. Non sono contraria alla margarina, però vuoi mettere l'olio evo???
    Buon amrtedì grasso e grazie per i tuoi commenti♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Fabi, sei gentilissima! Io invece pensavo di migliorare l'estetica... qualche difettuccio qua e la lo vedo... :DD
      Sei troppo carina! Buon martedì grasso anche a te ;-)

      Elimina
  34. Ti volevo informare che ho pubblicato il post con i tuoi biscotti
    grazie ancora per la ricetta!

    RispondiElimina
  35. Sono perfetti! Che dirti di più?

    RispondiElimina
  36. che delizia, mai preparati, ma li assaggerei MOLTO volentieri! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  37. Sara sono perfetti! croccanti e fragranti si vede dalle foto!!!!! Anche io preferisco l'olio, sono più leggeri e ne puoi mangiare di più! Notte cara!

    RispondiElimina
  38. stupendissimi, si vede che sono veri crackers croccanti, al kamut sarebbero perfett per il mio contest,se ti va ti aspetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari la prossima volta proverò a vedere cosa ne viene fuori con il kamut! Grazie Aria :)

      Elimina
  39. Ottima ricetta, quanto tempo si mantengono secondo te?

    RispondiElimina
  40. Ciao radem, se li fai con la pasta madre come nella mia ricetta, si mantengono a lungo mantenendo la stessa fragranza, naturalmente devi conservarli in un barattolo con chiusura ermetica o in scatole di latta sempre con una buona chiusura. Grazie per il passaggio! Ciao ;-)

    RispondiElimina
  41. Ciao! grazie per la ricetta, l'ho rifatta e pubblicata nel mio blog, ovviamente citando la fonte e cioè tu! Ecco qui il mio post se vuoi curiosare:http://lacasinadiale.blogspot.it/2012/09/cucinando-crackers-con-lievito-madre.html

    RispondiElimina
  42. posso postare questa ricetta, con tanto di foto (questa) su facebook? ho un album dedicato all'autoproduzione, ovviamente citando la fonte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente se metti il link... verrò a trovarti!
      Ciao, a presto!

      Elimina
  43. grazie, domani lo posto allora, il link dove lo posterò eccolo:
    https://www.facebook.com/AmareNoielAmbienteConsigliEco
    e questo il mio blog
    http://consigliecobionews.blogspot.com/
    grazie :-)

    RispondiElimina
  44. Non ho capito se il rinfresco é stato fatto 24 ore prima dell'impasto. Se voglio impastare verso le 14 a che ora rinfresco? E quanto deve lievitare l'impasto? Grazie, Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il lievito madre l'ho rinfrescato 12 ore prima di impastare, ma va bene anche meno tempo, ma non meno di 4-5 ore. Quindi se vuoi impastare alle ore 14.00 puoi rinfrescarlo la mattina. L'impasto fatto con il lievito madre, dovrà lievitare almeno 4 ore a temperatura ambiente. Spero di essere stata chiara altrimenti fammi sapere. Ciao Elisa!

      Elimina
  45. Chiarissima. Li faccio domani e ti dico come sono venuti. Grazie, Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspetto il tuo risultato!
      Buona preparazione Elisa! :)

      Elimina
    2. Eccomi, ho dovuto aspettare il fine settimana. Sono venuti buoni ma poco croccanti, forse dovevo tirare di piú la pasta? Riproveró. Grazie per la ricetta. Elisa

      Elimina
    3. Per averli croccanti la sfoglia deve essere sottile, puoi usare anche la macchinetta per tirare la pasta, vedrai che la prossima volta ti verranno più croccanti!
      Grazie a te Elisa! :)

      Elimina
  46. Ciao, posso utilizzare la pm liquida?
    e come farina si possono utilizzare anche quelle integrali o al farro o kamut?

    grazie mille
    cecilai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, puoi utilizzare sia il lievito liquido che altre farine, devi solo regolarti con la dose dell’acqua che, cambia a secondo la farina che usi. Fammi sapere come ti vengono! Ciao :)

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.