venerdì 29 agosto 2014

Friselle integrali o di semola di grano duro con lievito madre




Le friselle vengono prodotte in Puglia ma diffuse in Campania (fresella) e in Calabria (fresa). La forma a ciambella veniva fatta per esigenze di trasporto e conservazione, in passato infatti, venivano infilati con una cordicella attraverso il buco e annodati a collana, per poterli poi trasportare e appenderle in un luogo asciutto. Al momento del consumo vengono bagnate sotto il getto dell’acqua corrente e condite con pomodori, cipolla, basilico e altro secondo i gusti.