venerdì 5 marzo 2021

Crostata con frolla senza burro (terza versione)



La crostata è uno dei mie dolci preferite, perfetta a colazione e in ogni momento della giornata. Un dolce che non manca mai nei buffet e alle feste dei compleanni, è molto gradito ai grandi, ma anche ai piccoli, è goloso in tutte le sue farcie, marmellate, confetture, ricotta, cioccolata e creme varie. Io di solito preparo la versione con olio, non solo perchè è sana, ma anche perchè la preferisco alla versione burrosa. La mia prima crostata con olio, è stata con la frolla alle uova frullate, molto apprezzata, poi negli anni ho provato anche la variante impastando tutti gli ingredienti insieme (Qui), ottima anche quella; oggi invece vi propongo la variante con il sabbiato, la stessa tecnica che si utilizza per la preparazione della frolla al burro. La prima volta che ho sperimentato il sabbiato con l’olio, è stata in questa ricetta, mi ha soddisfatto così tanto, che ho pensato di sperimentarlo anche in una frolla salata. Mi piace fare nuovi esperimenti e quando meritano, condividerli è un piacere per me.






Ingredienti

per uno stampo di 24-26 cm

280 g di farina 0

70 di olio e.v.o. delicato (o al 50% con olio di girasole)

70 di zucchero semolato di canna chiaro (o bianco)

2 uova biologiche

la scorza di 1 limone grattugiata (non trattata)

5 g di lievito in polvere per dolci

una presa di sale


300/350 g circa di marmellata di arance senza zucchero (o confetture e creme varie)


Procedimento


Per la pasta frolla con metodo sabbiato: in una ciotola, mettere la farina e il lievito setacciati, versare l’olio e cominciare a sfregare con la farina usando la punta delle dita. Quando avete ottenuto uno sfarinato tipo sabbia, fate una fontana con al centro un’ampia vasca versare lo zucchero, il sale, le uova e la scorza di limone. Mescolare con una forchetta questi ingredienti, senza prendere la farina, una volta amalgamati raccogliete la farina che avete intorno, fino a rendere l’impasto omogeneo e liscio, formare un panetto. Non serve il riposo in frigorifero.


Si può impastare anche in planetaria con il gancio (foglia), oppure con un robot da cucina. Mescolare prima la farina con il lievito setacciati, poi versare l’olio e mescolare fino ad ottenere uno sfarinato sabbiato. Aggiungere il resto degli ingredienti e lavorare poco, l’impasto sarà pronto quando si staccherà dalla ciotola.


Stendere tre terzi di frolla sulla carta forno e ribaltare nello stampo spennellato di olio, ritagliare l’eccesso di frolla tutt’intorno alla base, senza alzare il bordo. Punzecchiare la base con i rebbi di una forchetta. Versare la marmellata e livellare a 3-4 millimetri dal bordo dello stampo. Stendere la rimanente frolla, ritagliare le strisce per la griglia e per il bordo. Infornare a forno caldo (modalità statica) a 180°C per 30 minuti circa o fino a lieve doratura.





2 commenti:

  1. Ne mangerei volentieri una fetta! Amo le ricette sane e gustose. Proverò sicuramente la tua frolla. Un grandioso saluto

    RispondiElimina