Torta fredda di yogurt e banana con agar- agar


La torta fredda di yogurt è perfetta in estate, ma anche quando si vuole un dolce più leggero del classico cheesecake. Il top può essere anche di fragole, pesche, albicocche, ciliegie, amarene, visciole, frutti di bosco... Volendo al posto dello yogurt bianco se ne può usare uno alla banana o dello stesso gusto della frutta che decidete di mettere. La gelatina che utilizzo in questo genere di preparazioni è l’agar-agar, dopo gli insuccessi iniziali ho imparato a gestirla e come ho già detto in altri post, il segreto per una buona riuscita sta nel mescolarla a caldo (io non scendo mai al di sotto dei 45°C e il risultato è sempre un successo, vi suggerisco di dare uno sguardo anche qui, qui, qui, qui e qui... sicuramente troverete ciò che fa per voi! 






Ingredienti
Per la base
Per uno stampo di 18 cm
160 g di biscotti digestivi
70 g di burro
1 cucchiaio di sciroppo d’agave

Per il composto di yogurt

500 g di yogurt bianco cremoso
zucchero di canna chiaro bio q.b. (secondo il gusto personale)
150 ml di latte di riso (o di soia, di mandorla o vaccino)
3 g di agar-agar

Per la gelatina di banane

2 banane mature
40 ml di succo di limone
50 ml di acqua naturale
1 cucchiaino da caffè di agar agar
1 cucchiaio di zucchero di canna bio

Per decorare

1 banana


Procedimento

Per la base: polverizzate i biscotti con il mixer, mescolateli con lo sciroppo d’agave e il burro fuso. Ricoprite la base di uno stampo apribile con carta forno, ungete il bordo dello stampo con olio (o burro), versate i biscotti polverizzati, pressate con un cucchiaio e mettete in frigo per 30 minuti.

In una ciotola di acciaio, mescolate con una frusta lo yogurt con lo zucchero, amalgamate e scaldate a bagnomaria fino a raggiungere 45°C. In un pentolino, mescolate il cucchiaino di zucchero con l’agar-agar, aggiungete il latte un pò alla volta fino a metterlo tutto e fate sobbollire a fuoco basso per almeno 3 minuti.

Versate il latte con l’agar-agar nel composto di yogurt precedentemente portato a 45°C amalgamate bene con la frusta. Fate intiepidire (senza farlo raffreddare del tutto) in acqua fredda a bagnomaria e versate nella base di biscotto. Mettete in frigo fino al completo rassodamento (2 ore circa).

Per la gelatina di banane: Sbucciate e tagliate a pezzetti le banane, frullatele con il succo di limone e l’acqua. In un polsonetto (possilbimente antiaderente), mescolate lo zucchero con l’agar-agar, versate il frullato di banane un pò alla volta e cuocete mescolando continuamente per 3-4 minuti. Fate intiepidire e versate sulla torta di yogurt ormai fredda. Rimettete in frigo fino a rassodamento. Sformate la torta di yogurt e decorate a piacere con la banana fresca.



Ogni abitudine rende la nostra mano più ingegnosa e meno agile il nostro ingegno.
"Friedrich Nietzsche"




18 commenti:

  1. Con questo caldo è il dolce perfetto: fresco, goloso e senza forno :) Devo riprendere in pano il barattolino di agar, l’ho lasciato troppo a riposo. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Che visione spettacolare Sara!! sei sempre bravissima!!!!!! baci!!!

    RispondiElimina
  3. Ma che bella!! Quando ho visto la fetts mi è venuta voglia di mangiarla subito!

    RispondiElimina
  4. A freddo più che mai in questi giorni.
    Mi piace usare l'agar agar al posto della gelatina, da provare. Grazie.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  5. una autentica delizia e che "tenuta" perfetta che ha. Si vede benissimo dallo spicchio di torta tagliata :)

    buon inizio settimana

    RispondiElimina
  6. Grande post, devo provare!
    La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

    RispondiElimina
  7. Che spettacolo!!!! deve essere proprio buona!!! Io non faccio più torte fredde perchè odio la colla di pesce.. Dovrei provare l'agar agar allora!!!! baci e buon lunedì ;-)

    RispondiElimina
  8. Bellissima, la fetta ti è uscita perfetta!

    RispondiElimina
  9. Le torte a base di yogurt e frutta sono quelle che vanno per la maggiore in queste giornate! Banane e yogurt sono gli ingredienti che preferiamo...accostati così elegantemente in una torta fredda...bè ci predi proprio per la gola!
    bravissima.
    baci baci

    RispondiElimina
  10. Ciao Sara, l'avevo gia' notata su facebook, bellissima complimenti, perfetta, grazie per la ricetta a presto rosa, baci.)buona giornata

    RispondiElimina
  11. Sara mi piace un sacco un'alternativa più leggera al cheese cake, e l'uso dell'agar agar che "mi impicco sempre" ^-^ quella fetta sembra tagliata con il seghetto di precisione. Meravigliosa grazie della ricetta e buona settimana, un bacio mony**

    RispondiElimina
  12. Che dolce visione senza sensi di colpa... una torta magnifica... complimenti Sara!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  13. fantastica e leggera!!! proprio quello che ci vuole!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Sara,
    ti leggo da un po' (e mi sono già ispirata a svariate delle tue ricette) e approfitto del mio primo commento per farti i complimenti!
    E' da tanto che voglio provare a usare l'agar agar ma non è semplice trovare delle ricette in cui si spiega così bene come utilizzarlo... Mi piacerebbe provare questa tua torta freschissima, e prima di alterare la ricetta (e rischiare di buttare via tutto!), ti volevo chiedere se pensi che ci possa andare il latte di soia al posto del latte di riso...
    Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Amelia, ti ringrazio tantissimo per i complimenti... per distrazione ho dimenticato di scrivere come alternativa anche il latte di soia (provvedo subito), è il latte che uso di più... certamente, puoi usare ogni tipo di latte, vai tranquilla l'ho già usato in questa e in altre preparazioni simili, il risultato finale è identico. Fammi sapere se la fai. Spero di rileggerti presto :) Grazie a te!

      Elimina
  15. Buongiorno Sara, ieri ho fatto un mix fra questa torta (per la parte bianca) e quella con le pesche, ed è venuta bellissima e buonissima!!!
    La metterò fra le mie ricette preferite :)
    Ciao, alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Amelia, immagino sia la bellezza che la bontà... sono super contenta del successo! Grazie per la fiducia e per il tuo prezioso commento! Alla prossima ;)

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.