Pizza con zucchine e pomodoro a lievitazione naturale (vegana)





A casa mia con la scusa di rinfrescare il lievito madre, almeno una volta a settimana si fa la pizza, non che mi dispiaccia, io la mangerei tutti i giorni, ma proprio per la frequenza in cui la faccio, cerco di alleggerirla il più possibile: poco olio extravergine (bio) pochissimo sale (meno di quello previsto), ma soprattutto ho imparato a fare a meno della mozzarella, privilegiando le verdure fresche di stagione. Questa è una delle più gettonate.






Ingredienti
(Per 3 pizze tonde)
500 di farina 0 bio (o tipo 2)
120 g di lievito madre (o un cucchiaino di lievito di birra secco)
300 g di acqua (o quella che assorbe la vostra farina
1 cucchiaino di malto d’orzo (o miele o zucchero di canna)
1 cucchiaino di olio e.v.o
1 cucchiaino di sale integrale (regolatevi secondo i gusti)

Per il condimento
passata di pomodoro q.b
4-5 zucchine chiare
olio e.v.o
un pizzico di peperoncino (o pepe)
origano
sale 


Procedimento

Setacciate le farine nella ciotola della planetaria (o a mano), spezzettate il lievito madre, aggiungete il malto e lavorate l’impasto versando l’acqua un pò alla volta, appena il tutto è amalgamato, aggiungete il sale, continuate a lavorare fino ad avere un impasto liscio ed elastico (15 minuti circa). 

Rovesciate l’impasto sul tavolo da lavoro, fate le pieghe a libro (o a tre) incalzate le pieghe verso il basso ruotando l’impasto con le mani fino a formare una palla. Ponete l’impasto in un contenitore unto di olio e coprite ermeticamente (o con pellicola trasparente). lasciatelo maturare in frigo fino a 24h circa se utilizzate il lievito di birra, con il lievito madre l’impasto può lievitare anche fuori dal frigo per almeno 3-4 ore in un luogo tiepido.


Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto e lasciate acclimatare. Sgonfiate l’impasto sul piano di lavoro, dividetelo in tre parti uguali e adagiate ogni pezzo in teglie circolare oliate. Allargate ogni impasto (con le mani unte) dal centro verso l’esterno fino a ricoprire tutta la superficie delle teglie (se questa operazione vi risulta difficoltosa fate riposare 10 minuti, prima di ricoprire la superficie), lasciate lievitare ancora per 30 minuti.

Intanto lavate le zucchine, grattugiatele con una grattugia a fori grandi, mettetele in una ciotola e conditele con olio, sale, peperoncino (o pepe) origano e lasciate da parte.

Versate il pomodoro in una ciotola, condite con sale, peperoncino, origano, un cucchiaio di olio. Mettete adesso un leggero strato di pomodoro condito in ogni pizza, distribuite sopra le zucchine e Infornate a 240-250°C nella 2° tacca superiore del forno per 10-12 minuti (regolatevi con il vostro forno) o fino a lieve doratura. Servite con un filino di olio.


Note

Potete utilizzare la base di questa pizza anche con altri condimenti di vostro gusto.

A piacere (per i non vegani) prima di infornare si può aggiungere la mozzarella tagliata a cubetti piccoli.








6 commenti:

  1. adoro la pizza con le zucchine, d'estate la preparo spesso a casa (ma in bianco con mozzarella) con le zucchine del mio orto, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. io la potrei mangiare, la pizza, a colazione, pranzo e cena. bellissima questa versione vegan!!!
    Sandra

    RispondiElimina
  3. ottima!!!!!!!!!!!!!!!!!! La pizza è buonissima sempre. Mi sono unita ai tuoi sostenitori, buon giornata

    RispondiElimina
  4. In "Procedimento": "Ponete l’impasto in un contenitore unto di olio e coprite ermeticamente (o con pellicola trasparente). lasciatelo maturare in frigo fino a 24 circa"
    24 cosa? Minuti, ore?
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fino a 24h circa se utilizzi il lievito di birra (sarà più digeribile), se invece utilizzi il lievito madre non è necessario. Grazie per avermi fatto notare la dimenticanza :)

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.