Bicchierini di cheesecake alla fragola e mandorla (light)




Una versione ultra mini di cheesecake in bicchierini di soli 60 ml, leggera e anche pratica da servire. Per una mia esigenza la base del biscotto la propongo senza burro, ma se non avete problemi ad utilizzarlo potete optare per la versione classica.  Ho scelto la fragola perchè è uno dei frutti preferiti di mia nipote, ma potete utilizzare ciliegie o altra frutta di stagione. La crema di mandorle (acquistata nei negozi bio di “NaturaSi”), li rende ancora più golosi.  





Crema di mandorle bianche bio senza zucchero


Ingredienti 
Per la base senza burro
100 g di biscotti digestive
50 g di cioccolato fondente (o al latte)
25 g di acqua
1 cucchiaino di olio di riso

Per la cheesecake
250 g di ricotta
250 g di yogurt bianco cremoso (panna per la versione classica)
50 g di zucchero di canna bio + 1 cucchiaino
60 g di crema di mandorle bio (senza zucchero)
100 g di latte di mandorla
2 g di agar-agar (2 cucchiaini da caffè)

Per la gelatina alla fragola 
500 g di fragole
2 cucchiai di zucchero + 1 cucchiaino
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino raso da tè di agar-agar


Procedimento

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato con acqua (o latte) e l'olio, mescolate bene il tutto. Tritate finemente i biscotti nel mix, versate il cioccolato fuso e continuate a frullate fino ad avere il tutto bene amalgamato, dividete il composto nei bicchierini (o coppette), compattate con un cucchiaino e mettete in frigo.

Per il cheesecake: in una ciotola di acciaio, mescolate con una frusta la ricotta con lo yogurt e lo zucchero, amalgamate e scaldate a bagnomaria fino a raggiungere 40-45°C. In un pentolino, mescolate il cucchiaino di zucchero con l’agar-agar, aggiungete il latte di mandorla e fate sobbollire a fuoco basso per almeno 3 minuti mescolando continuamente.

Versate il latte con l’agar-agar nel composto di ricotta e yogurt, amalgamate bene con la frusta. Fate intiepidire (senza farlo raffreddare del tutto) ad un bagnomaria freddo e versate nella base di biscotto ormai indurita. Mettete in frigo fino al rassodamento.

Per la gelatina di fragole: Frullate con il frullatore a immersione le fragole lavate, tagliate a dadini e il succo di limone. In una casseruola antiaderente, mescolate lo zucchero con l’agar-agar, versate il frullato di fragole e cuocete mescolando continuamente per 4-5 minuti circa. Fate intiepidire e versate nei bicchierini di cheesecake ormai freddo. Fate raffreddare del tutto, coprite e rimettete in frigo fino a rassodamento. Prima di servire decorate con qualche fragola fresca.







6 commenti:

  1. Belli i colori e la stratificazione... e poi sono poco grassi. la crema di mandorle è la pasta di mandorle? Grazie
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Akina, la crema di mandorle non è la classica pasta di mandorle, ma un mix di mandorle siciliane triturate e raffinate fino a ridurle in crema, con la quale si può ottenere anche un delizioso latte di mandorle senza zucchero. Ho aggiunto la foto del barattolo. Grazie a te :)

      Elimina
  2. Stratificazione perfetta, golosità assoluta.... sappi che ti ruberò la ricetta!!!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  3. Dessert fresco e invitante, perfetto per l'estate, poi l'aroma di mandorla nel ripieno mi intriga un sacco.. bravissima sara!!

    RispondiElimina
  4. adoriamo le cheesecake in bicchiere, splendide

    RispondiElimina
  5. questo è il tipo di dessert che preferisco buonissimo

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.