Cheesecake al pistacchio con agar agar


Ultimamente non sono molto presente, vado sempre un pò di fretta. La settimana scorsa ho preparato questa deliziosa cheesecake, con la pasta di pistacchio acquistata a Bronte e, visto il risultato, non potevo aspettare ancora per condividerla. Potrebbe essere una carinissima idea per S. Valentino. Per la base ho riciclato dei gusci di cannoli cotti al forno, ma potete usare i classici biscotti secchi o digestive








Ingredienti ©
(per uno stampo di 18 cm)
Per la base
100 g di di gusci di cannoli (o biscotti digestive o secchi)
50 g di cioccolato fondente (o a latte o bianco)
50 g di latte di mandorla (o altro latte)
1 cucchiaino di miele di acacia (facoltativo)

Per il cheesecake
250 g di ricotta (o formaggio spalmabile)
250 g di yogurt bianco cremoso (o ricotta o formaggio spalmabile o panna)
80 g di pasta di pistacchio di Bronte
60 g di zucchero di canna + 1 cucchiaino
120 g di latte di mandorla (o altro latte)
3 g di agar-agar


Procedimento
Sciogliete al microonde o a bagnomaria il cioccolato con il latte e il miele, amalgamate bene. Tritate i gusci di cannoli (o i biscotti) con il mixer, insieme al cioccolato sciolto. Ungete il bordo di uno stampo apribile con olio e ricoprite la base con carta forno. Versate il composto di biscotti nello stampo, pressate con un cucchiaio e mettete in frigo per 30 minuti.

Per il cheesecake: in una ciotola di acciaio, mescolate con una frusta la ricotta con la pasta di pistacchio, lo yogurt e lo zucchero, amalgamate e scaldate a bagnomaria fino a raggiungere 45°C. In un pentolino, mescolate il cucchiaino di zucchero con l’agar-agar, aggiungete il latte un pò alla volta fino a metterlo tutto, fate sobbollire a fuoco basso per 5 minuti.

Versate il latte con l’agar-agar nel composto caldo e amalgamate bene con la frusta. Fate intiepidire in acqua fredda a bagnomaria e versate nella base ormai indurita. Mettete in frigo fino al rassodamento. Sformate e decorate a piacere. Io ho decorato con i gusci di cannoli sbriciolati e pistacchi di Bronte tritati.

Nota
Se non trovate la pasta di pistacchio, potete prepararla a casa: tostate i pistacchi (di Bronte) nel forno a 150°C per una decina di minuti (regolatevi con il vostro forno), togliete la pellicina che si stacca dal frutto (non preoccupatevi se non viene via tutta). Tritate i pistacchi in un piccolo robot da cucina (o mixer)  fin quanto l’olio non si separa dal composto, continuate fino a farli diventare una crema.


Con questa ricetta partecipo al contest di dolci a go go: I dolci del cuore in collaborazione con WALD










12 commenti:

  1. A me piacerebbe molto questa cheesecake. Adoro il pistacchio e a vederla sembra ottima.
    Mi piace moltissimo anche l'idea di usare le cialde di cannoli per la base. Complimenti.

    RispondiElimina
  2. Oddio Sara.... muoio!!!! La pasta di pistacchio O_O Cioè, io vivo per il pistacchio, ahahahahahahah e la cheesecake è la mia torta preferita. Ecco, uso anche l'agar agar. Insomma..... comprendi il mio soffio al cuore alla visione di questa torta?

    RispondiElimina
  3. O_O un capolavoro questa cheesecake!! complimenti Sara <3

    RispondiElimina
  4. Una meraviglia! Io non so mai come usare l'agar agar, lo compero e poi lo lascio scadere e lo butto...adesso so come fare grazie a te!
    Sorrisi per te :-D

    RispondiElimina
  5. Spettacolo tesoro allo stato puro una vera visione per me..mi piace da matti tutto di questa cheesecake e la pasta di pistacchiiiiiiii...goduria allo stato puro!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  6. Mi piace molto il tuo cheesecake. Bello e invitante.
    Saluti, Ljuba

    RispondiElimina
  7. Ricetta stupenda, l'utilizzo dei gusci dei cannoli come base è riciclosa, ma geniale.
    Complimenti e ...per fortuna che c'è fb ad attirarci sui blog, siamo tutte un pò latitanti! :)

    RispondiElimina
  8. Grazie ragazze siete gentilissime! :)

    RispondiElimina
  9. complimenti per la ricetta e il risultato... è venuta davvero bene!!!!!

    RispondiElimina
  10. Ho appena scoperto il tuo blog con questa bella ricetta!
    Ci siamo unite ai tuoi lettori fissi, ci farebbe piacere se ricambiassi.
    www.sevacolazione.blogspot.it
    V

    RispondiElimina
  11. Adesso si che mi torna il sorriso...e un sacco di appetito :)

    bravissima come sempre e foto belle belle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Letizia, hai fatto tornare il sorriso anche a me ;)

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.