Lo “Zelten” di Bolzano... dolce natalizio


Sono un pò in ritardo, ma visto che questo delizioso dolce non richiede molto impegno, facciamo ancora in tempo a prepararlo magari per festeggiare il nuovo anno. Inoltre questa ricetta ci tornerà utile per riciclare tutta la frutta secca che si accumulerà in queste festività. Dal libro “Cucina tradizionale del Sudtirolo”.

 
Tanti tanti tanti... Auguri di Buon Natale!




Per 6-7 Zelten di media grandezza
Ingredienti
1 kg di uvetta (tipo malaga)

1 kg di sultanina
250 g di datteri
500 g di fichi
125 di arance candite
125 di limone candito
125 g di noci
500 g di mandorle (le mie di Avola)
125 g di pinoli
2 arance succo e scorza grattugiata
1/2 l di brandy
1/2 l di rum
cannella
chiodi di garofano in polvere
pimento (omesso)
2 pezzi di anice stellato tritato
600 g di pasta di pane (del fornaio)
olio per la teglia
per spennellare: acqua addolcita con miele o zucchero
per decorare: mandorle spellate, noci, frutti canditi


Procedimento
Lavate l’uvetta e le sultanine.
Tagliate il più fine possibile le noci e le mandorle non spellate e non tritate.
Tagliate a fettine sottili i fichi, l’arancia e il limone candito.
Tagliate il più fine possibile le noci e le mandorle non spellate e non tritate.
Versate in un grosso recipiente tutti i frutti insieme ai pinoli.
Inumidire con succo e scorza di arancia e brandy, cospargere con un pò di zucchero (il mio di canna bio), coprite e lasciate riposare per tutta la notte.
La mattina seguente, versate sopra il rum e le spezie. Aggiungete infine la pasta per pane procurata dal fornaio (io ho prelevato un pezzo di impasto che avevo preparato in più per la pizza). Lavorate bene con le mani l’intera massa. Il tutto deve essere amalgamato in modo omogeneo.
Formate degli Zelten allungati o rotondi, spessi circa 3-4 cm, del diametro di 20 cm.
Versate il composto nelle teglie oliate (nella base ho messo della carta forno, consiglio di metterla).
Cuocete nel forno preriscaldato a 180°C spennellando frequentemente con lo sciroppo finchè diventa marrone (per 1 ora circa).
Decorate a piacere ancora tiepido con mandorle, noci e frutti canditi, se necessario usare ancora sciroppo per fare aderire la decorazione.
Avvolgete in carta cellofanata... infiocchettate se sono destinati alle delizie da regalare.



Nota
Questo dolce con il tempo acquista un gusto migliore quindi sarebbe meglio prepararlo in anticipo.
Io ho fatto 1/4 di dose ed ho ricavato due Zelten in teglie apribili di 16 cm, ma si possono cuocere anche in stampi più piccoli.


17 commenti:

  1. Proprio ieri la mia collega del trentino me lo ha , finalmente, fatto assaggiare, la ricetta è identica alla tua, aggiunge solo un pò di miele, invece che lo zucchero e, ti dirò, anche se l'aspetto non è proprio di quelli glamour, il sapore non lo batte nessuno!!

    Buone feste ^_^

    RispondiElimina
  2. Ammazza che botta di vita questo docle.. ha tutto e di più a livello calorico.. ma sai cosa? A me piace un sacco!!! Un abbraccio sara.. e tantissimi auguri di Buon Natale :-)

    RispondiElimina
  3. ma e' una vera delizia complimenti e auguri di Buon Natale !!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. O_O fa vo lo so!! sei bravissima!!!!Buone Feste! ^_*

    RispondiElimina
  5. Mai assaggiato!!
    Ma amando la frutta secca, dovrebbe piacermi!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie per questo dolce che non ho mai assaggiato..
    Buon Natale !

    RispondiElimina
  7. Che spettacolo tesoro, credo proprio che lo porterò in tavola questi giorni di festa e a tal proposito cara Sara, mille auguri per un Natale di gioia e serenità!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  8. ...…………✫¸.•°*"*°•. ✫
    ..……….★✫★
    ..…….★✫✫✫★
    …….★★✫✫✫★★
    .…★✫★✫✫✫★✫★
    ..❤BUON★NATALE❤
    ❤★DA★PERLAMICA★❤
    …………..★❤★

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte ragazze, un sereno e gioioso Natale anche a voi! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  10. wow! buono! lo proverò ...tanti auguri per un felice natale e se vuoi passa da me ^_^

    RispondiElimina
  11. che ricetta!! splendido!! mi piacciono i dolci tipici..
    ti abbraccio e ti lascio i miei più cari auguri
    un abbraccio

    RispondiElimina
  12. e io spero di essere ancora in tempo per augurarti buone feste, baci falvia

    RispondiElimina
  13. Complimenti per il tuo blog da oggi ti seguo anch'io e colgo l'occasione per augurarti buone feste :) Rosalba

    RispondiElimina
  14. troppo bello questo dolce, buone feste cara, rubo la ricetta!!!!

    RispondiElimina
  15. Mamma mia sei una vera artista!! Bravissima e tanti auguroni!

    RispondiElimina
  16. Non l'ho mai fatto con la pasta da pane... Devo provare!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.