venerdì 8 luglio 2011

Arrosto di vitello con patate e carote in pentola a pressione



Dopo tanti primi piatti, oggi abbiamo un arrosto di vitello con una preparazione semplice e veloce. Come ormai noto la pentola a pressione oltre a dimezzare i tempi di cottura preserva le principali proprietà nutritive esaltando sapori e profumi migliorando così l’appetibilità del cibo.





Arrosto di vitello con patate e carote 
Ingredienti
1 kg di girello di vitello
1 bicchiere di vino bianco
300 g di patate
300 g di carote
rosmarino
olio e.v.o
sale 
pepe



Procedimento
Sbucciate e tagliate le patate a pezzi grandi. Lavate e raschiate le carote, tagliatele a pezzettoni. Legate la carne con dello spago da cucina. Mettete l’arrosto nella pentola a pressione con un pò di olio e fate  rosolate in modo uniforme, aggiungete il vino, fatelo evaporare completamente, unite le verdure, un rametto di rosmarino tritato, sale, pepe e un bicchiere di acqua calda, fate cuocere per 40 minuti dal sibilo a fuoco basso. Prima di togliere il coperchio fate uscire il vapore dalla valvola. Ritirate l’arrosto dalla pentola, fate  intiepidire, togliete lo spago e affettate. Servite con il contorno di patate e carote, distribuendo il sughetto di cottura sulle fette.



Note
Per evitare che le patate si sfarinassero troppo le ho tagliate a pezzi grandi, per poi tagliarle ancora un pò a fine cottura.






Ringrazio tanto Rafil di Zuppa e pan bagnato per avermi donato questo premio...
Lo passo con piacere a tutti voi!





Buon fine settimana... alla prossima!!!



31 commenti:

  1. Un bel piatto leggero e sfizioso...brava!! Un bacio e buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Sara! Questo arrosto accompagnato da patate e carote ha un aspetto davvero molto invitante e salutare! Io l'ho usata solo una volta la pentola a pressione, dovrei abituarmi a farlo ma faccio fatica...che il tuo vitello mi stuzzichi l'idea non c'è ombra di dubbio! Bacione e buon week!

    RispondiElimina
  3. Ho sempre l'aquolina quando vengo a trovarti ^_^
    Se ne hai voglia passa da me che c'è un premio che ti aspetta :)

    RispondiElimina
  4. Ha un aspetto così delicato con quella salsina e il piatto così solare con l'arancio delle carote che sei riscuita a stuzzicare anche me che non amo troppo la carne. Eh sì, una fettina di quest'arrosto l'assaggerei proprio volentieri. Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  5. Ottimo!!!Io non ho mai cucinato nella pentola a pressione.. ma ho idea che i cibi vengano ottimi e la acrne morbida! smack buon w.e. .-D

    RispondiElimina
  6. Ciao Sara, bellissimo l'arrostino sembra leggero a prima vista, poco sugo e verdurine, alcuni arrosti navigano nel burro.)grazie per la ricetta, anche la pentola a pressione agevola molto nei tempi di cottura, baci rosa a presto buon week end:)

    RispondiElimina
  7. Quel sughetto messo li sull'arrosto mi fa una gola....deve essere tenerissimo e poi ottima e veloce la cottura in pentola a pressione!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  8. anch'io lo faccio porpio come il tuo ed anche in pentolaapressione. I bambini ci vanno matti (una volta ogni tanto mangiano volentieri quello che faccio..)
    kissees!

    RispondiElimina
  9. ...Io direi che è una ricettina super.....perfetta anche per la stagione....bacini la stefy

    RispondiElimina
  10. Buonooo buonooooo!! Io non potrei prepararlo a casa perché da me nessuno mangia più carne 8tranne il pollo e il tacchino)...ma meno male che posso rifarmi gli occhi con le tue foto...slurppp!!
    Bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  11. Ciao Sara, che bell' piatto...
    Complimenti a cena è perfetto.
    Baci
    Antonella.

    RispondiElimina
  12. ottimo!!!! fantastico quel sughettino; l'arrosto di vitello è uno dei pochi piatti di carne elaborat che si mangiano volentieri anche d'estate...anch'io l'ho fatto l'altro giorno ma mi sono dimenticata di fotografarlo...che rinco1!!

    RispondiElimina
  13. Sono contenta che tu abbia accettato il pensiero è un modo per farti capire che ti seguo e trovo eccellente il tuo blog ;) a presto cara!!!

    RispondiElimina
  14. Grazie Rafil sei gentilissima! Un bacione

    RispondiElimina
  15. Ti ringrazio per questa ricetta in pentola a pressione. Mi fa proprio comodo e poi è gustosissima!
    Io le patate, per lo spezzatino ma forse può andar bene anche qui, le metto gli ultimi 5 minuti di cottura.
    A presto! Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  16. Io uso poco la pentola a pressione e invece dovrei usarla di più proprio perchè il tempo è tiranno, ti ho vista su facebook nel gruppo delle collaborazioni...CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  17. Che buono deve essere questo arrosto, ha un aspetto delizioso! Brava come sempre!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. Ciao sono Elena, ho trovato un tuo commento sul blog di "acqua e farina", e così sono entrata nel tuo bellissimo blog, complimenti!!

    RispondiElimina
  19. bellissimo arrosto, leggero e delicato, con quel contorno, molto estivo direi...baci

    RispondiElimina
  20. che delizia questo secondo... semplice, delicato e leggero. Adoro le verdure cotte nella pentola a pressione! un bacione.

    RispondiElimina
  21. Questo piatto è molto semplice ma a me piace proprio per questo, lo trovo delizioso e si presenta anche molto bene! Un bacio

    RispondiElimina
  22. Questo piatto è cos' semplice light e allo stesso tempo buono che non vedo nessun motivo per non farlo!!!Che bella invenzione la pentola a pressione eh?! ;-)

    RispondiElimina
  23. la prossima volta che lo prepari dimmelo... io arrivo subito!!!
    è veramente buono, accompagnato con le patate e le carote è perfetto :P
    complimenti Sara

    RispondiElimina
  24. une assiette très riche en saveurs et en couleurs
    bonne journée

    RispondiElimina
  25. Mi piace questo secondo così leggero e saporito... adatto alla mia dieta disintossicante :) Buon fine settimana

    RispondiElimina
  26. Quest'arrosto ha un aspetto leggerissimo!!!!

    RispondiElimina
  27. Questo è un piatto che m'interessa perchè ho iniziato da un po' a mangiare meno e meglio. Non so quanto reggerò.
    Mi frenano un po' i 40 minuti di cottura. Nella mia cucina fa caldo anche di notte. Chissà se si può fare al microonde!? Ora mi sono intrippata con queto elettrodomestico! ;)

    RispondiElimina
  28. I tuoi primi li adoro ma anche con i secondi non scherzi Bravissima!!
    Buona domenica Francesca

    RispondiElimina
  29. è fantastico e presentato in maniera elegantissima :) complimenti!

    RispondiElimina
  30. Barbara: fai bene ad essere più equilibrata nell'alimentazione... vedrò anch'io di usare più spesso il microonde, fa troppo caldo da queste parti ;))

    Ringrazio tutti!!! Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.