Zuppa di cicerchie e farro alle erbe aromatiche




Dopo le abbuffate delle feste, un pò per tradizione, un pò per golosità, a conti fatti si mangia più del dovuto. Cominciamo a metterci in riga con questa zuppa che ci riequilibra e ci riporta alla quotidiana normalità.


Ingredienti per 4/5 persone
250 di cicerchie secche
200 g di farro 
1 carota 
1 cipolla 
1 costa di sedano
3 foglie di salvia fresca
2 rametti di timo 
2 rametti di rosmarino
olio e.v.o.
sale 
pepe


Procedimento

Mettete in ammollo le cicerchie in acqua tiepida e sale per 24 ore, nel corso di questo tempo, schiumatele e cambiate l’acqua 3-4 volte senza aggiungere sale. Finito il tempo, sgocciolate le cicerchie dall’acqua e lavatele molto bene e a lungo sotto l’acqua corrente.

In una pentola di acciaio (non adatta la pentola di terracotta) mettete carota, cipolla e sedano tritati, le cicerchie lavate e abbondante acqua. Cuocetele fin quanto non saranno morbide per circa 1 ora e mezza /2 oppure 45/60 minuti in pentola a pressione (dipende dalla varietà), a fine cottura salate.

Intanto lavate il farro e cuocetelo in acqua fredda per 10 minuti circa. Scolatelo dall’acqua di cottura e versatelo nella pentola delle cicerchie facendo cuocere il tutto per altri 5 minuti.

A fuoco spento amalgamate le erbe aromatiche tritate finemente. Servite la zuppa con una spolverata di pepe macinato al momento e un filino di buon olio extravergine d’oliva. 



2 commenti:

  1. Ma che bella zuppetta cara. con questo freddo ci vanno che è una meraviglia ! Un abbraccio !

    RispondiElimina
  2. Ottima zuppa. Anche per me in questo periodo una sana alimentazione, senza rinunciare a qualche piccolo peccato di gola.
    Baci

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.