Spaghetti al pesto di verza e finocchio



La pasta al pesto si gusta con piacere tutto l’anno e senza dubbio quando si parla di queste salse, la creatività non mi manca, così ho pensato bene di abbinare il sapore deciso della verza con la delicatezza del finocchio. Un perfetto connubio. 




Ingredienti per 4 persone
320 g di spaghetti
300 g di foglie di verza
1 finocchio
30 g di noci
20 g di pomodori secchi
la scorza grattugiata di un limone (non trattato)
50 g di pecorino romano
1 spiccio di aglio
olio e.v.o.
peperoncino


Procedimento

Mettete in ammollo i pomodori secchi per almeno 30 minuti. Lavate le foglie più tenere della verza, privatele dalla costa centrale e tagliatele a listarelle. Eliminate le foglie più dure del finocchio, lavatelo e sfilate eventuali fili delle foglie partendo dal basso, affettatelo sottilmente. Fate sbollentare 5 minuti le due verdure, sgocciolatele (tenete da parte l’acqua di cottura). In una padella fate scaldare appena l’olio e lo spicchio d’aglio e dopo averlo eliminato, fate saltare le verdure.

Mettete tutti gli ingredienti (tranne il formaggio) nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungete l’olio, il sale e frullate fino a rende il pesto cremoso, se occorre aggiungete un pò di acqua di cottura  delle verdure, alla fine mescolate il pecorino grattugiato. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata (potete utilizzare l’acqua di cottura delle verdure), scolateli al dente, conditeli con il pesto di verza e finocchio (se necessita aggiungete un pò di acqua di cottura), mescolate e servite.













2 commenti:

  1. Ma che bella idea questo pesto, soprattutto per me che amo tanto la verza. Da segnare. BAci.

    RispondiElimina
  2. Una bella proposta, mi piace l'idea , deve avere un gusto strepitoso !

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.