Cavatelli fatti in casa alla Norma




I cavatelli sono fatti con farina di semola e acqua. Sono tipici della cucina molisana, acquisiti in Puglia, ma diffusi anche in Sicilia, Basilicata, Calabria, Campania, Abruzzo. I condimenti vanno dai sughi di carne, a quelli con le verdure, al semplice pomodoro. Oggi li propongo alla Norma (versione leggera), a casa mia si fa spesso con i vari formati di pasta, ma con i cavatelli fatti con le proprie mani è tutt'altra cosa, oltretutto la forma si presta bene a questo tipo di condimento, ma ci si può sbizzarire anche con altri condimenti.




Ingredienti
Per 4 persone
300 g di semola rimacinata di grano duro bio
150 g di acqua calda

Per il condimento
3 melanzane
500 g di polpa di pomodori
ricotta salata q.b
1 spicchio di aglio
basilico
sale
pepe




Procedimento


Versate la farina di semola sul piano di lavoro, fate la fontana e versate a filo l’acqua, impastate come si fa per la pasta fresca all’uovo, fino ad avere un impasto liscio. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare per circa 30 minuti.

Tagliate un pezzo di impasto alla volta, fate dei cordoncini lunghi, tagliateli a pezzetti di circa 3-3,5 cm e incavate ogni pezzetto con le punte delle dita (nel mio caso 3 dita, ma possono essere anche due o quattro, di conseguenza regolatevi con la lunghezza del taglio), facendo pressione e trascinando sulla tavola portando indietro la mano e rotolando finchè si crea un vuoto, così facendo si forma la  chiusura del cavatello. L’impasto non appiccica, quindi non richiede ulteriore farina per il piano di lavoro.

Lavate e tagliate a cubetti le melanzane, mettetele a bagno in acqua e sale per 10-15 minuti, sciacquatele e tamponatele con un pò di carta da cucina. Mettete i cubetti di melanzane in una padella antiaderente, grigliatele mescolandole spesso e quando sono dorate versate 2 cucchiai di olio, il sale e finite di cuocere.

In un’altra padella fate leggermente dorare l’aglio con un pò di olio, eliminatelo, versate la polpa di pomodoro e fate rapprendere la salsa, salate e aggiungete qualche foglia di basilico fresco.

Lessate i cavatelli in abbondante acqua leggermente salata, scolateli e mantecateli nella padella della salsa, aggiungete del pepe macinato fresco e servite con le melanzane e una spolverata di ricotta salata.
 







8 commenti:

  1. Buonissimi i cavatelli alla norma poi sono uno spettacolo!!Baci,imma

    RispondiElimina
  2. La pasta fatta in casa ha sempre un fascino superiore... questo formato è bellissimo e i colori nel piatto sono davvero invitanti! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. buoni,non li ho mai preparati personalmente,buon piatto,goloso, saporito, grazie carissima

    RispondiElimina
  4. Bravissima, che delizia!!

    RispondiElimina
  5. Buonissimi! Tra le mie paste preferite!
    Buona giornata cara.

    RispondiElimina
  6. fantastici i tuoi cavatelli sara....poi la norma è sempre la norma :)

    RispondiElimina
  7. Già io sono un'adoratrice della pasta fatta in casa, poi con questo sugo è impossibile resistere!!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  8. non so perchè ma quando faccio la asta non penso mai ai formati corti, manco da tanto tempo e ho fatto un giro nel tuo blog sempre pieno di idee e belle ricette, finalmente posso rimettermi a giocare in cucina e mi lascio ispirare. un abbraccio Nahomi

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.