Marmellata di limoni veloce





Il metodo di cottura della marmellata che propongo oggi, mi è stato suggerito da una gentilissima persona che da sempre, fa delle buonissime marmellate bio che sanno più di frutta. In sostanza, inizialmente la frutta si cuoce sfruttando gli zuccheri naturali in essa contenuti, successivamente si inserisce lo zucchero, in questo modo sarà sufficiente aggiungerne una più bassa percentuale (40% nel caso dei limoni). Questa è la mia versione, il risultato mi ha più che soddisfatta, la marmellata secondo i miei gusti ha il giusto grado di asprezza. Io ho utilizzato le bucce di 3 limoni, senza scartare la parte bianca (ricca di bioflavonoidi) e devo dire che con la procedura fatta (in modo veloce) prima di utilizzarle, non si sente il retrogusto amaro, motivo per il quale la prossima volta le metterò tutte… “Non si butta via niente”!




Ingredienti
1 kg di limoni (non trattati)
400 g di zucchero di canna bio (chiaro)


Procedimento

Lavate e spazzolate i limoni sotto l’acqua corrente, sbucciateli a vivo e tagliateli a pezzetti eliminando i semi. Mettete da parte le bucce di 3 limoni con tutta la loro parte bianca.
Frullate i limoni e mettete il frullato (senza lo zucchero) in una pentola di acciaio con il fondo spesso. Fate cuocere per 40 minuti circa.

Nel frattempo mettete le bucce dei limoni (messi da parte in precedenza) in acqua fredda e portate a bollore, sgocciolatele, rimettetele in acqua fredda e riportatele a bollore. Ripetete questa operazione per 4 volte. Sgocciolate le bucce e tritatele finemente (o secondo i gusti) nel mixer.

Aggiungete al frullato di limone in cottura, lo zucchero di canna e le bucce tritate. Continuate a cuocere la marmellata fino a farla addensare. Controllate la consistenza facendo cadere qualche goccia di marmellata, in un piattino tenuto precedentemente in freezer, sarà pronta quando non scivolerà via. Invasate ancora bollente in barattoli di vetro lavati e sterilizzati (i coperchi devono essere integri), avvitateli bene e capovolgeteli. Una volta freddi le capsule dei coperchi si abbassano.

Se invece volete sterilizzarli in pentola: mettete un canovaccio sul fondo della pentola, appoggiatevi sopra i barattoli con la marmellata, copriteli completamente con acqua fredda. Fate bollire per 40 minuti (dall’inizio del bollore) e lasciateli raffreddare in acqua. Una volta freddi assicuratevi che le capsule dei barattoli si siano abbassate.



Zucchero di canna chiaro




11 commenti:

  1. adoro la marmellata di limone....segno tutto e provo!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. veloce e perfetta, proprio come piace a me! Me la segno, posso?!

    RispondiElimina
  3. Ogni volta che cercavo la ricetta erano tutte lunghe lunghe, questa è ideale per me! Me la segno!!

    RispondiElimina
  4. Ottima ,la preparo subito,grazie.Lisa

    RispondiElimina
  5. anche la velocità è importante oggi giorno in cucina, una ricetta interessante

    RispondiElimina
  6. Ottimo! proverò a farla così la prossima volta!
    Grazie Sara e buon fine settimana :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima nelle crostate... ovviamente se i limoni sono troppo aspri consiglio di aumentare la percentuale dello zucchero nella marmellata. Buon fine settimana anche a te Fabiana. Grazie :D

      Elimina
  7. ciao, ho provato la ricetta, ma la marmellata mi è venuta scura da appena aggiunto lo zucchero. perché?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, il mio zucchero di canna è chiaro, per rendere l'idea del colore ho aggiunto la foto, può darsi che ne hai utilizzato uno troppo scuro, non ci sono altre spiegazioni, colore a parte la marmellata ti è piaciuta? Io l'ho utilizzata anche nelle crostate ed è buonissima! Mi dispiace non averlo specificato prima nella ricetta. Fammi sapere!

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.