Rana pescatrice (coda di rospo) con porro e limone




Prediligo più il pesce alla carne, lo trovo più appetibile e anche più leggero. Quello che propongo oggi, è la rana pescatrice, un pesce poco calorico e molto digeribile, abbonda di proteine ed ha un notevole apporto di potassio e vitamina D. La sua carne è prelibata e compatta, è un pesce che si presta in varie preparazioni: alla griglia, lesso, al forno, in padella… Io l’ho preparato così.



Ingredienti
1 rana pescatrice
1 porro
2 rametti di timo
2 rametti di rosmarino
Scorza di limone non trattato
1/2 bicchiere di vino bianco
farina di riso q.b
olio e.v.o.
sale
pepe


Procedimento

Spellate e sfilettate la rana pescatrice (è un’operazione che può fare anche il vostro pescivendolo), ottenete così due tranci di polpa, se sono troppo grandi possono essere divisi a metà o a pezzi. Infarinate ogni trancio nella farina di riso, scuoteteli per eliminare la farina in eccesso e  fateli rosolare in modo uniforme in un tegame (possibilmente antiaderente) con olio caldo. Metteteli in un piatto e teneteli da parte.

Fate un taglio verticale al porro, lavatelo bene sotto l’acqua corrente e tagliatelo sottilmente. Nello  stesso tegame fate stufare il porro con un po di olio, spruzzate il vino, fate evaporare. Aggiungete le erbe aromatiche tritate, salate e pepate. Aggiungete adesso i filetti di rana pescatrice, rigirateli delicatamente e fateli cuocere con il coperchio per altri 15-20 minuti (dipende da quando sono grandi). Serviteli caldi con scorza di limone grattugiata.





6 commenti:

  1. Un piatto saporitissimo tesoro, sono certa che farebbe un figurone sul tavolo delle feste!! Un bacio grande

    RispondiElimina
  2. Anch’io amo molto di più il pesce e la rana pescatrice è uno di quelli che preferisco in assoluto. Dev’essere davvero gustosa cucinata così, sarebbe perfetta anche per la tavola della vigilia. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  3. io prediligo la carne invece, ma anche il pesce ha il suo spazio specialissimo nel mio cuore...
    la rana pescatrice ha una sua carnosità che apprezzo particolarmente

    RispondiElimina
  4. Hai centrato il mio gusto in pieno! Ottima ricetta :-P

    RispondiElimina
  5. Anch'io amo questo pesce ed ora è il periodo giusto per gustarla spesso!
    Mercoledì vado in pescheria ;)

    RispondiElimina
  6. stranamente questo è un pesce che non ho mai assaggiato, ma la tua ricetta mi invoglia parecchio, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.