Focaccia alle prugne

x


L’idea iniziale era partita per una crostata, ma visto il caldo dei giorni scorsi, la voglia di gustare qualcosa di più fresco è prevalsa, cosi alla ricerca di un dolce leggero, mi sono imbattuta qui... ma come spesso accade c’è anche il mio zampino... piccole modifiche: ho diminuito leggermente zucchero e olio, sostituito parte della farina 00 e il lievito di birra, chi mi segue sa che preferisco quello secco al fresco, a mio parere e gusto non lascia traccia e il risultato è sempre un successo... ottima focaccia, morbida e leggera... da rifare anche con altra frutta di stagione.







Ingredienti
(Per una teglia di 38 x 28 cm oppure quadrata di 33 cm)
220 g di farina 00
100 g di farina di semola rimacinata
30 g di manitoba
4 cucchiai di zucchero di canna bio
1 cucchiaino di malto di orzo (o di riso o di zucchero di canna)
2 cucchiai di olio e.v.o
3 g di lievito di birra secco (o 9 g fresco)
acqua tiepida q.b. (200 g circa)
una presa di sale

1 kg di prugne rosse mature ma sode
1 cucchiaio di zucchero di canna bio per spolverare la frutta (facoltativo)



Procedimento

Per il lievitino: in una ciotola sciogliete il malto e il lievito in 50 g di acqua tiepida (non calda) e 50 g tra manitoba e farina 00, il tutto preso dal totale, mescolate bene, coprite e lasciate lievitare nel forno spento fino al raddoppio.

Mescolate le due farine con lo zucchero, unite l’olio, il lievitino, e l’acqua necessaria a filo, amalgamate un pò, per ultimo aggiungete il sale e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio, fate due giri di pieghe del secondo tipo, mettetelo in una ciotola con le pieghe rivolte in basso e coprite con pellicola. Lasciate lievitare dentro al forno spento (se avete fretta con la lucina accesa) fino al raddoppio (2 ore circa).

Rovesciate l’impasto nella teglia unta di olio e allargate con le mani unte d’olio fino a ricoprire tutta la superficie, coprite con pellicola e lasciate lievitare per circa 40 minuti. Nel frattempo lavate e affettate le prugne, posizionate le fette di prugne sulla focaccia, spolverate di zucchero (solo sulla frutta, altrimenti il bordo della focaccia in cottura si scurisce troppo) e infornate a 230°C per 20 minuti circa.





Nella vita come in tram quando ti siedi è il capolinea.
"Camillo sbarbaro"




11 commenti:

  1. Ne ho fatta un bel po’ di tempo fa una con le albicocche. Sarebbe il caso di replicare. Una dolce coccola sana, soffice e golosa. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia Sara e poi è cosi preciso nei dettagli...sei proprio brava...si presenta magnificamente oltre che essere favolosamente goloso!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  3. Ma quanto è bella!!!! MI piace tantissimo l'idea di una focaccia con le prugne e concordo; quello fresco lascia un retrogusto davvero fastidioso.
    Bacioni!

    RispondiElimina
  4. Poco fa ne ho vista una con le ciliegie.. ed ora con le prugne.. buonissima davvero! smack

    RispondiElimina
  5. un capolavoro, Sara. che te lo dico a fà?

    RispondiElimina
  6. focaccia strepitosa!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. che focaccia sara!! complimenti mi piace un sacco...un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. molto bella da vedere..e sicuramente buon da mangiare!! ne prenderei volentieri una fetta.
    a presto nahomi

    RispondiElimina
  9. Un'idea originale e immagino deliziosa... e poi i colori sono bellissimi!
    baci

    RispondiElimina
  10. ma sai che non l'ho mai fatta una focaccia con la frutta? crostate si ma mai focacce e quella fetta in foto è così invitante !!!!!!!!!!!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.