Canederli (Knödel) allo speck con prosciutto crudo




Dopo aver fatto con successo quelli di cavolo nero, ho voluto provare una delle varietà più diffuse nella cucina tradizionale del Trentino. Questi canederli con speck e prosciutto sono ottimi in robusti brodi di carne ma anche serviti come contorno per selvaggina, stufati o come piatto principale con i crauti o insalata. Insomma è anche un delizioso modo per riciclare gli avanzi di pane bianco... io ultimamente faccio in modo che avanzi, ogni occasione è buona per rifare queste gustosissime palline di pane.


Canederli (Knödel) allo speck con prosciutto crudo
Ingredienti
170 g di pane bianco raffermo tagliato a dadini
2/3 cucchiai di burro o olio e.v.o.
2 uova
2 cucchiai di farina
100 g di latte
50 g di speck
50 g di prosciutto crudo
50 g di cipolla
prezzemolo
erba cipollina
sale
pepe

Un buon brodo di carne (q.b.)
parmigiano grattugiato (q.b.)


Procedimento
Mettete il pane raffermo tagliato a piccoli dadini, aggiungete lo speck e il prosciutto tagliati a dadini. Pelate e tagliate sottilmente la cipolla e Fatela rosolare in padella con il burro. Mescolate bene le uova con il latte e versateli nella ciotola del pane insieme alla cipolla, al prezzemolo e all’erba cipollina tritati, mescolate il tutto, aggiungete anche la farina, regolate di sale e pepe e lasciate riposare coperti per 20/30 minuti in frigo. Fate tirare la massa, il pane si deve inumidire ma non spappolarsi. Nel frattempo fate bollire dell’acqua in una pentola capiente. Formate con le mani umide un canederlo per prova e buttatelo in acqua bollente salata, se non si rompe continuate, altrimenti aggiustate di farina e fateli cuocere per 15/20 minuti. Servite i canederli con brodo di carne caldo, erba cipollina tritata e una spolverata di parmigiano grattugiato.  




33 commenti:

  1. un altro sucessone di sicuro..bravissima!

    RispondiElimina
  2. Li ho mangiati una volta, sono buonissimi. Complimenti!

    RispondiElimina
  3. Non li ho mai assaggiati ma mi ispirano proprio tanto. Una gustosa idea per recuperare il pane raffermo. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  4. Mio marito mi dice sempre di farli sono bellissimi brava!!
    Buon lunedì baci!

    RispondiElimina
  5. i canederli sono qualcosa di meravigliosamente buono!!!
    E i tuoi sono proprio belli!!

    RispondiElimina
  6. ciao sara saranno buonissimi anche questi, solo a vederli mettono appetito, complimenti, grazie per la ricetta, buona settimana a presto rosa.)

    RispondiElimina
  7. Questo piatto mi riporta alle bellissime vacanze trascorse in Trentino!!! Buonissimi i canederli e ti sono venuti perfetti!! Un bacione e buona settimana anche a te!!

    RispondiElimina
  8. Sono ottimi!!! mangiati si.. fatti no.. mai! baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  9. Che spettacolo, una presentazione coi fiocchi! Buona settimana anche a te!

    RispondiElimina
  10. sono stupendi... vien voglia di assaggiarli!
    bravissima

    RispondiElimina
  11. è tanto che voglio provarli!!! sono perfetti.. bravissima!!

    RispondiElimina
  12. Mannaggia a non avere il tempo necessario per cucinare tutti i tuoi piatti.... un'altra ricetta da tenere a portata di mano.
    Ne approfitto per una domanda, il libro si trova in tutte le librerie d'Italia? Dalla Feltrinelli di Bologna non l'ho trovato, spero perchè avessero già terminato le copie in esposizione, se me la vedo brutta lo acquisto on-line.
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  13. Ciao Sara ti ho inviato una e-mail! Grazie per tutti i complimenti che mi fai!! Un abbraccio

    Grazie a tutti!!!

    RispondiElimina
  14. Che buoni i kanederli, è una vota che li voglio provare a fare...e ora posso approfittarne e iniziare proprio dalla tua ricetta che sembra assolutamente deliziosa!

    RispondiElimina
  15. Li ho mangiati tanti anni fa in vacanza in Trentino e non ho mai pensato di replicarli... grazie per la ricetta, li proverò!

    RispondiElimina
  16. sono stati il mio pranzo di oggi, serviti solo con poco burro!! i tuoi sono magnifici!!

    RispondiElimina
  17. Evvaaaaai Sara, li aspettavamo, grazie! Li mangerei immediatamente :D
    Dopo aver fatto la tua versione con le verdure (perfetti) ora faremo anche questi. Avviserò al più presto Maurizio... grande Saruzza!

    RispondiElimina
  18. Mi sono sempre riproposta di provare a farli e la tua ricetta è davvero super!! Sono stupendi! Bravissima cara! Un bacione.

    RispondiElimina
  19. @Barbara: sapevo che li stavi aspettando, li l'ho postati soprattutto per te! Spero siano di vostro gradimento!!! Un bacio grande!

    RispondiElimina
  20. Sara è una vita che voglio provarli e di sicuro la tua ricetta è perfetta oltre che bellissima quindi prendo nota e li provo di sicuro!!baci,imma

    RispondiElimina
  21. Che piatto gustoso! Non li ho mai fatti, devo provarli!Ciao

    RispondiElimina
  22. Hanno un aspetto così goloso. Devono essere squisiti!

    RispondiElimina
  23. Che belli! I canederli sono uno dei miei punti deboli... mi si disfano sempre!

    RispondiElimina
  24. Non li ho mai mangiati, ma m'ispirano! ;)

    RispondiElimina
  25. une bonne assiette complète et réconfortante
    Je te souhaite une belle soirée
    Valérie

    RispondiElimina
  26. Nonostante sia glutinosi, la foto parla da sè e non ho dubbi sulla bontà!
    Serena notte

    RispondiElimina
  27. Li adoro sono secoli che non li mangio,i tuoi sono una favola,lo voglioo!!!
    Baci Francesca

    RispondiElimina
  28. Li ho mangiati la prima volta, quattro o cinque anni fa, in un ristorante del Trentino e mi sono piaciuti così tanto che da allora dico sempre che devo provare a farli in casa... Ovviamente non li ho ancora fatti :-D Chissà che non sia la volta buona? I tuoi mi ispirano parecchio... ;-)

    RispondiElimina
  29. Grazie Sara! Sei una generosa amica-blogger :-)
    In attesa delle feste sto cercando di stare attenta. Quando inizieranno le ferie io e Maurizio ci prepareremo e mangeremo con gusto i Canederli della siculo-romana Sara... troppo forteee! Grazie per averli fatti soprattutto per noi!
    Un graaande abbraccio!

    RispondiElimina
  30. Barbaraaaaa non mi devi ringraziare, in fondo li abbiamo mangiati noi!!!! :D Un caloroso abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.