Paella vegetariana

 


La paella è un piatto tradizionale della cucina spagnola, nasce come piatto di recupero a base di riso, zafferano e le verdure che si reperiscono nella stagione estiva, ma spesso si riciclano anche quelle che si trovano in casa. La mia paella vegetariana è una gustosa variante della classica paella valenciana che tranne il pomodoro, le verdure sono tutte verdi, ma l’ingrediente primario di quest’ultima è il pollo e solitamente anche il coniglio. C’è anche la variante di mare e cioè la paella de marisco che al posto della carne si utilizzano crostacei e molluschi, ma esiste pure la paella mista con frutti di mare e carne. Insomma, ce né per tutti i gusti, scegliete la vostra.


Ingredienti
per 3-4 persone
250 g di riso bomba (o vialone nano)
150 g di taccole
150 g di fagiolini
1 peperone verde dolce (o 100 g di friggitelli)
200 g di piselli surgelati
3 pomodori freschi
1 cipolla
1 spicchio di aglio
olio e.v.o
brodo vegetale (con sedano carota e cipolla)
timo e rosmarino
2 bustine di zafferano
1 cucchiaino di paprika dolce
un pizzico di peperoncino
sale


Procedimento


Per prima cosa preparare il brodo vegetale. Nel frattempo lavare le verdure, spuntare alle due estremità le taccole e i fagiolini, tagliarli a cubetti. Pulire dai filamenti e tagliare a cubetti il peperone (o i friggitelli) e infine lavare e svuotare dai semi i pomodori, a vostro piacere quest’ultimi potete tuffarli in acqua bollente e privarli dalla pelle prima di tagliarli a cubetti.

Tritare la cipolla e l’aglio, fare stufare in una paellera (o in una padella larga e bassa) con olio e 2 cucchiai di brodo per evitare che brucino.

Appena si ammorbidiscono, versare tutte le verdure che avete preparato precedentemente e fare saltare mescolando per circa 5 minuti, se occorre aggiungete qualche cucchiaio di brodo. Aggiungere il sale, timo, rosmarino, paprika e i piselli, per ultimo versare il riso, mescolare bene il tutto.

A questo punto versare lo zafferano sciolto in un bicchiere di brodo e ancora brodo a coprire. Da questo momento in poi coprire con il coperchio la paellera (o padella) e fare cuocere a fuoco basso, senza mescolare per 15 minuti, fino a fare prosciugare tutto il brodo.

La paella vegetariana è pronta per essere servita.

Nota

Io ho messo le erbe aromatiche essiccate con l’essiccatore domestico, ma vanno bene anche fresche.


 

Nessun commento:

Posta un commento