Gialletti (biscotti di mais) all'olio





Una ricetta riadattata dal libro “Pane e roba dolce” di Margherita e Valeria Simili, sorelle note per la loro scuola di cucina. Una preparazione che rinviavo per la presenza del burro e dello strutto, ingredienti però convertiti in olio. Vi scrivo la ricetta con metà dose riadattata alle modifiche fatte, esteticamente non sono belli, ma sono buonissimi. Quella delle bravissime sorelle è la versione bolognese, ma come accennano nel loro libro, ne esiste anche una veneta con l’uvetta e con una forma più grande.


Ingredienti
150 g di di farina di mais sottile fioretto (per me soffio di mais)
75 g di farina 0
35 ml di olio e.v.o delicato
35 ml di olio di riso (o di semi)
90 g di zucchero di canna chiaro
1 cucchiaino da caffè di lievito per dolci
1 uovo bio (a temperatura ambiente)
la scorza grattugiata di 1 limone (non trattato)
1 cucchiaio di succo di limone
2-3 cucchiai di acqua (o quella che assorbe la vostra farina)
una presa di sale



Procedimento

In una ciotola setacciate le farine e il lievito, aggiungete lo zucchero. Nel bicchiere del frullatore a immersione, frullate a crema l’uovo con il succo e la scorza di limone grattugiata, il sale e l’olio a filo.

Versate il composto frullato nella ciotola delle farine e impastaste velocemente, aggiungendo l’acqua fredda necessaria (dipende da quando assorbe la farina che utilizzate). Fate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettete in frigo per 1 ora circa.

Formate adesso i biscotti (io ho prelevato un pezzetto di impasto alla volta steso con il matterello e tagliando via via con i taglia biscotti (oppure formate delle palline che appiattirete con le mani). 

Adagiateli nella teglia ricoperta di carta forno un pò distanziati. Infornate a 180°C per 12-15 minuti.
Con questa dose ho ricavato 26 biscotti.








3 commenti:

  1. Molto belli e deliziosi ! Mi piacciono i dolci con la farina di mais ! Buon fine settimana !

    RispondiElimina
  2. bellissimi,da fare assolutamente,grazie cara

    RispondiElimina
  3. Avrei voluto farli da un sacco, ma anch'io ero un po' intimorita dalle dosi stratosferiche di burro. Adesso non ho più scuse...grazie!!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.