Fettuccine di carote viola al pesto di Topinambur



Era un po’ che queste fettuccine viola mi frullavano per la testa, quale ingrediente potevo mettere se non le carote, sono sane (visto le proprietà benefiche), sono di un bel colore viola e non sono per niente dolci, il loro sapore (diverso da quelle tradizionali) si può definire neutro, quindi ottime sia nei dolci che nel salato. La preparazione è facile, identica alla versione classica con gli spinaci. L’abbinamento con il pesto di tapinambur rende questo primo piatto, delicato e gustoso, insomma una pasta fresca che si farà notare... a proposito avete notato la mia tovaglietta in misto lino? Bellina eh? l’ho presa on-line da "Vega" un sito di hotellerie, dove si trovano telerie, ceramiche e tanti oggetti per la cucina, biancheria per il letto, per il bagno, ma anche abbigliamento professionale alberghiero. Ho già in lista altre cosine che mi piacciono un sacco, mi voglio organizzare in tempo per i regalini e per la tavola di Natale.




Per il pesto
Ingredienti

1 tapinambur (150 g)
30 g di mandorle spellate e tritate
30 g di parmigiano
1 spicchio di aglio
olio e.v.o
sale
pepe

Procedimento
Per il pesto: pelate il tapinambur, affettatelo e fatelo stufare in un padellino con l’olio l’aglio e qualche cucchiaio di acqua, quando sarà morbido togliete dal fuoco, eliminate l’aglio e frullate a immersione insieme alle mandorle, l’olio, il sale e il pepe macinato al momento, per ultimo aggiungete il parmigiano grattugiato.

Per la pasta
Ingredienti
300 g di farina di grano duro
2 uova bio
80 g (circa) di polpa di carote viola (1 carota)
olio e.v.o (per condire)

Per la pasta: raschiate la carota e lessatela in acqua fredda con un pizzico di sale. Frullate la carota a immersione e prelevate circa 80 g di polpa.  Lavorate le farina con le uova e la polpa di carota, fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo (se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungete un pò di farina), fate una palla, coprite con un panno e lasciate riposare per 30 minuti. Tirate la sfoglia (io ho usato la macchina per la pasta), spolverate con la farina di semola e fate asciugare un pò prima di tagliare le fettuccine.

Lessate le fettuccine in abbondante acqua salata. Scolate la pasta, conditela prima con un filo di olio a crudo e poi con il pesto, se troppo denso diluitelo con un pò di acqua tiepida (non usate quella della pasta, si tingerebbe di viola). Servite con una spolverata di pepe macinato al momento.

Buona preparazione!


20 commenti:

  1. Chissà che buone che saranno :-)

    RispondiElimina
  2. Sto impazzendo con queste carote, non mi darò pace fino a che non riesco a trovarle! Che meraviglia le tue tagliatelle, il viola è anche uno dei mie colori preferiti in barba alla superstizione. Un baciotto, buona giornata

    RispondiElimina
  3. bellissimo abbinamento, da provare sicuramente.. ciao caraaaaaaaa

    RispondiElimina
  4. È uno di quei piatti particolari che ti invogliano a mangiarli in un baleno!!!

    RispondiElimina
  5. Ma sai che volevo farle proprio proprio oggi pomeriggio???????? Bellissime!!

    RispondiElimina
  6. Elegantissime queste tagliatelle, qui è difficile reperire le carote viola, ma se le trovo potrei pensare a questo piatto anche per il Natale.
    Grazie dell'idea!

    RispondiElimina
  7. Uno spettacolo!! Queste fettuccine sono un vero spettacolo per gli occhi e sicuramente anche per il palato...stu pen de!! Un bacio cara!

    RispondiElimina
  8. Resto così per le tagliatelle O_O.. ma che belle di colore viola!!!! E il pesto.. sarei curiosissima di assaggiarlo.. non consoco il sapore del topinambur.. l'idea di doverlo pulire (è tutto bitorzoloso) mi frena semrpe nel comprarlo! baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  9. bellissima questa realizzazione...originale e di gran classe!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  10. Che colore intrigante.....e chissà che bontà!!!

    RispondiElimina
  11. Ottimo il tobinambur e ottimo l'abbinamento, l'amarotico con la punta di dolce, perfetto. Sempre detto che sei inarrivabile

    RispondiElimina
  12. Eccooomi! Appena tornata da Cesena e che trovo?
    Queste le devo far vedere ad una mia amica... il viola è il suo colore preferito!
    Spero che lei riesca a trovare queste carote perchè io non ci sono riuscita :/
    Pesto di Topinambur? Moooolto interessante! Sono curiosa di sapere che sapore ha ;)

    RispondiElimina
  13. Ma che colori meravigliosi tesoro e che piatto divino...se trovassi le carote e le patate viola sarei la donna piu felice del mondo:-9!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  14. Mamma mia che bel piatto a trovarle queste carote viola!!
    la tovaglietta è bellissima!
    Buona serata bacioni!

    RispondiElimina
  15. Eh se le trovassi le potrei provare mannaggia.... Devo cercare meglio! Un piatto niente male con un pesto superbo! Baci

    RispondiElimina
  16. squisite, e bellissimo l'effetto cromatico, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  17. Sara, non le riesco a trovare le carote viola!!!
    Mi consolo con i piatti che prepari tu, queste tagliatelle sono uno spettacolo!
    E il pesto è davvero squisito :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. Anch'io uso spesso le carote viole! fatte così sono uno spettacolo...il tuo blog fa parte dei miei preferiti!

    RispondiElimina
  19. il Viola m'incanta sempre, anche nel mio frigo ho delle carote viola, che però pensavo di destinare a degli gnocchi.. mi metti una bella alternativa, certamente la soddisferò a breve: è periodo in cui non si fatica a trovarle :) bravissima sempre, cara Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo bene quanto ti piace il viola... questo colore sembra dare un tocco di magica bontà ad ogni piatto, le fettuccine abbinati al pesto sono buonissime, ma anche gli gnocchi mi ispirano tantissimo. Grazie Cinzia sei sempre gentilissima!

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.