Sorbetto di latte di mandorla



Il sorbetto, delizioso per la sua consistenza simile al gelato, con la differenza che non contiene latte,  è una valida alternativa anche per gli intolleranti al lattosio. Un leggero e fresco dolce al cucchiaio da servire come merenda o dopocena. In questa preparazione tra l’altro molto facile, ho usato del latte di mandorla siciliano pronto (senza lattosio, glutine e colesterolo), ho preferito mettere il fruttosio al posto dello zucchero e la farina di semi di carruba che anche senza gelatiera le conferisce morbidezza evitando così la cristallizzazione. 


Sorbetto di latte di  mandorla

Ingredienti
1 litro di latte di mandorle
150 g di fruttosio
estratto di mandorle
1 cucchiaino da tè di farina di semi di carruba


Procedimento
Mescolare la ferina di carruba con il fruttosio, aggiungete parte del latte di mandorla, l'estratto di mandorle ed emulsionate bene con il frullatore a immersione. Aggiungete il resto del latte di mandorla, amalgamate e versate in una casseruola. Cuocete per 3/4 minuti a 80°, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare in acqua fredda a bagnomaria. Fate riposare in frigo per qualche ora, versate in gelatiera e procedete fino a quando il sorbetto non sarà pronto, mettete in freezer per 1 ora prima di consumarlo. Potete procedere anche senza gelatiera rimestando il composto con una frusta, dopo circa due ore di freezer e continuate ogni 30 minuti circa a intervalli regolari, fino ad arrivare alla giusta consistenza.





24 commenti:

  1. Che fresca meraviglia :) Mi sa che alla prossima spesa cedo alla tentazione del latte di mandorle. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Fresca e disettante questo sorbetto.

    RispondiElimina
  3. Particolare col latte di mandorla... Deve esser buono! baci e buon lunedì :-D

    RispondiElimina
  4. Ci vuole proprio questo sorbetto delizioso!Ciao!

    RispondiElimina
  5. Perfetta tesoro questa tua idea golosa al bicchiere per il nostro contest....che freschezza infinita!!baci,Imma

    RispondiElimina
  6. mmmmmmmmmmmm...che buono!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia..mi sta venendo una voglia di comparare la gelatiera..:)
    Dev'essere una bontà questo sorbetto :)
    Buona giornata !

    RispondiElimina
  8. quanto mi piaceeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee brava!!!

    RispondiElimina
  9. favoloso, che dici si può fare anche con latte di riso aromatizzato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se piace il sapore lieve del latte di riso, penso che verrà sicuramente bene, si potrebbe aromatizzare con la vaniglia... provalo e poi mi dirai come viene! Grazie Stefania!

      Elimina
  10. Noooooooooooooooooo! Ma perchè mi fai questo disgraziataaaa!
    Non so quante volte ho avuto la tentazione di comprare il latte di mandorle per farmi la granita siciliana. Tirare dritto è sempre stato un morso allo stomaco.
    Va beh! Cederò, visto che ho anche il neutro a freddo.
    Tanto un dolcino a settimana posso mangiarlo.
    Buona serata cara (mica tanto) Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io disgraziataaaa, tu con quelle belle tortine che hai pubblicato, non ci sei andata mica più leggera... daiiii con questo caldo... sorbetti e granite a gogò!
      Buona serata anche a te cara (direi anche tanto) Barbara!

      Elimina
    2. Se se... la sviolinata non attacca :o/
      Le tortine sono ripiene di verdure e non c'è tanto impasto di pizza. Direi che sono dietetiche... ihihihih!
      Se mi faccio un litro di sorbetto alla mandorla non smetto di mangiarlo finchè non vedo la fine! Mi piace un casino, anche con la buccia di arancia tritata fine fine... mamma mia, meglio che non ci penso visto che devo aspettare il fine settimana.
      Buona serata, ma vacci piano eh?

      Elimina
  11. Ha un aspetto favoloso ed induce a metterci un cucchiaino dentro seduta stante (in fondo siam signore ed il ditino...quello solo di nascosto) Davvero una gradevole chicca questo sorbetto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. peccato che qui da me non trovo la farina di carrube se no l'avrei fatta di sicuro....brava...è da leccarsi i baffi :)))

    RispondiElimina
  13. perfetto con questo calore!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Complimenti per il tuo blog, davvero interessante! da oggi ti seguo, se ti va, passa anche tu da me

    RispondiElimina
  15. manco fatto a posta lo comprato proprio oggi,ricetta segnata,ha un ottimo aspetto:)

    RispondiElimina
  16. Buono e rinfrescante, é quello che vorrebbe in questo momento!
    Brava Sara :)

    RispondiElimina
  17. Volevo dire, quello che ci vorrebbe! Scusa :P

    RispondiElimina
  18. Girare per il tuo sito a quest'ora non mi fa bene :D

    RispondiElimina
  19. Buonissimo!
    Io non ho usato la farina di semi di carruba perchè non l'ho trovata. Una volta congelato (6-8 ore), il sorbetto diventa cemento. E' per questo?
    Perchè ne avevo fatto un altro al limone facendo uno sciroppo di acqua e zucchero (poi dopo i limoni) e una volta congelato restava decisamente più morbido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio di sì... sia la farina di carruba che il fruttosio danno morbidezza, dopo 10 minuti a temperatura ambiente, basta una mescolata per farlo tornare morbido. Prova nei negozi biologi... Ti lascio il link della mia morbida granita al limone:
      http://www.dipastaimpasta.it/2013/06/granita-morbida-al-limone-senza.html

      Grazie per essere passata e per aver raccontato la tua esperienza! Ciao :)

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.