Pane toscano con lievito madre



Tenendo attivo il lievito madre, mi ritrovo spesso a doverne smaltire tanto, così cercando per il web qualche ricetta per utilizzarlo al meglio, ho trovato il pane toscano consigliato dalle sorelle Simili proprio per queste esigenze. Le dosi sono come per un rinfresco del lievito madre: stessa dose farina e lievito e metà dose di acqua. E’ un pane che tutti conosciamo per la bontà e per l’assenza di sale (a Roma lo chiamiamo pane sciapo) ed è per questa caratteristica che esalta il sapore del companatico che l’accompagna, non ha bisogno di essere lavorato a lungo quindi è molto facile da preparare. La ricetta l’ho trovata qui, ma avendo tanta pasta madre ho fatto un filone più grande cambiando così le dosi. Il risultato è stato ottimo e sicuramente sarà il pane che farò più spesso.






Pane toscano con esubero di pasta madre 

Ingredienti
400 g di farina 0
400 g di lievito madre
200 g di acqua 
farina di semola per lo spolvero


Procedimento

Mettete la farina nella planetaria (va benissimo anche a mano), aggiungete il lievito (il mio rinfrescato il giorno prima ma va bene anche di più giorni) spezzettato nella planetaria e l’acqua a filo, impastate lavorando il meno possibile. 

Fate un filone appiattitelo e appoggiatelo su un canavaccio spolverato con abbondante farina di semola, copritelo con altra farina e fatelo lievitare avvolto nel canavaccio, chiudetelo come un pacco stringendolo poco e mettetelo nel forno spento con la lucina accesa. 

Quando sarà lievitato, la sua superficie sarà coperta di pieghe e smagliature, rovesciatelo delicatamente su una placca da forno, infarinata, copritelo con un canavaccio e lasciate lievitare ancora qualche ora. 

Preriscaldate il forno a 220°C e cuocete per per 10 minuti, abbassate a 180°-190°C per 40/45 minuti circa. Togliete il pane dalla placca e depositatelo sulla griglia almeno 15 minuti prima di sfornarlo.

Note
1- L'impasto è meglio avvolgerlo nel canovaccio molto infarinato, la carta forno lo fa attaccare un pò  durante la lievitazione e quindi diventa più difficoltoso srotolarlo.
2 - Volendo l'impasto si può preparare la sera prima e lasciarlo riposare in frigo tutta la notte.



34 commenti:

  1. Ho provato tante volte a fare il lievito in casa ma non ci riesco. Riproverò. Buonissimo questo pane, complimenti! Niente di meglio che il pane fatto in casa.

    RispondiElimina
  2. bello questo pane , immagino che profumo ha sprigonato in casa.

    RispondiElimina
  3. Buonoooooooooooooooooooooo è il pane giusto per essere spalmato di ciauscolo.. il salame fresco morbido spalmabile tipico marchigiano!!!! baci buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  4. nn mi ha pubblicato il commento, riprovo!

    Bellissimo anche questo! è proprio il pane che faccio di solito!
    ho una domanda: quando parli di 400 g di lievito madre, dici del peso finale dopo il rinfresco del giorno prima, oppure il giorno prima prendi 400 g di lievito lo rinfreschi e usi il tutto per panificare? ciao e grazie!

    RispondiElimina
  5. @Rita: 400 g di lievito madre dopo averlo rinfrescato, quindi peso finale... chiedi pure per altri chiarimenti! Ciao, grazie :)

    RispondiElimina
  6. Ma è stupendo è identico a queelo del fornaio , anzi molto ma molto meglio!1
    Bravissima cara
    buon W.E,
    Baci!

    RispondiElimina
  7. meraviglioso!!! io non sono molto brava con i lievitati, rimango sempre a bocca aperta quando vedo questi risultati... il pane è davvero perfetto!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Non sono mai riscuita ad abituarmi al gusto senza sale del pane toscano. Il tuo però è splendido, mi hai fatto venir voglia di brischetta :) Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  9. è proprio la consistenza di pane che piace a me, poco alveolato! è bellissimo! solo che io al pane con il sale non so resistere!
    bravissima!

    RispondiElimina
  10. Il pane fatto in casa è al mia passione e questo profuma proprio di buonooooo!!bacioni,imma

    RispondiElimina
  11. ok Sarè! (posso usare diminutivo vero? Ho una figlioccia che chiamo così :D) Grazie mille! ciao a presto!

    RispondiElimina
  12. @Rita: Saré è un nomignolo molto affettuoso, certamente che lo puoi usare... mi piace!!
    Grazie ancora :)

    RispondiElimina
  13. L'occhiatura è perfetta! Tanto di cappello ;)

    RispondiElimina
  14. Che bello il tuo lievito, per ora anche io lo sto producendo per la prima volta.. spero tanto che riesca ad avere un risultato almeno lontanamente somigliante al tuo :D

    RispondiElimina
  15. una meraviglia, perfetto per una bruschetta!

    RispondiElimina
  16. Semplicemente stupendo, ti è venuto perfetto. Niente sale?

    RispondiElimina
  17. Io ho da poco provato a fare il LICOLI ma mi è andata male; mi sa che provo con quello normale, mi tenta troppo... Un abbraccio.

    RispondiElimina
  18. mhmhhm, potessi addentarlo ne mangerei almeno la metà. ti è venuto benissimo, complimenti.

    RispondiElimina
  19. vado di lievito madre anche io, stasera focaccia e speriamo bene!!
    Certo che il lievito è una magia!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  20. Rimango sempre estasiata a vedere il pane. Posso prendere una fetta?
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  21. É favoloso sei bravissima in tutto quello che fai!!Metto sempre poco sale nel pane mi piace cosi,mi segno anche questa ricetta!
    buon fine settimana Francesca

    RispondiElimina
  22. Adoro il pane toscano! E non solo perchè sono toscana! E questo ti è venuto perfetto! Sembra appena uscito dal panettiere!

    RispondiElimina
  23. Ma è perfetto questo pane, bravissima, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  24. Rientrando a casa mi son domandata cos'hai cucinato per la gioia nei nostri occhi e palati. Ho acceso il pc ed eccoti qua, in veste di panettara. Ammazza! Per fortuna che non è il caso di rimboccarmi le maniche a quest'ora, altrimenti avrei fatto copia-incolla-stampa in un nano secondo.
    Anche a Macerata e dintorni il toscano, come tutto ciò che e privo di sale, si definisce sciapo.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  25. Je réalise aussi tous mes pains depuis des années, il n'y a rien de meilleur.
    Le tiens est extra
    Je te souhaite un excellente Week-end
    Valérie.

    RispondiElimina
  26. Passo per avvertirti, che la Community di Cucina Italiana ha prodotto un Calendario 2012 in pdf ed un relativo librino pdf legati all'iniziativa di raccolta fondi di Patrizia per i bambini di Rocchetta di Vara alluvionati il 25 ottobre. Sono pronti. Puoi aiutarci a fare il passaparola scrivendo un post e parlandone ai tuoi amici non bloggers?
    Tutti i particolari sono sul mio blog nel post:
    La Community di Cucina Italiana per Rocchetta di Vara

    RispondiElimina
  27. Complimenti Sara, è stupendo!

    RispondiElimina
  28. Ti è venuto benissimo!!! Sembra veramente quello che si trova dal fornaio...
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
  29. Sara, è magnifico, se avessi avuto queste dosi quando quest'estate rinfrescavo un lievito madre da urlo.. mi sa che non sarebbe andato poi sprecato come infine mi è successo :(
    vedo che sei anche tu sul libro, non l'ho ancora ricevuto e son curiosissima!

    RispondiElimina
  30. Ciao sara complimenti anche per questo pane, ormai sei espertissima, complimenti.)
    gia' che son qua ti faccio tanti cari auguri di buone feste, serene e gioise, ciao a presto rosa, buona domenica.)

    ╔═════════ ೋღ❤ღೋ ═════════╗


    . ❤❤ BUON NATALE A TUTTI !!!!! .......❤❤

    ╚═════════ ೋღ❤ღೋ ════════

    RispondiElimina
  31. ti è venuto spettacolare complimenti

    RispondiElimina
  32. caspita è bellissimo!! concordo sulla pasta madre, niente di meglio :))

    RispondiElimina
  33. Questo pane è una meraviglia!!! Io il lievito madre non l'ho mai usato e non ho il coraggio di provare :-P

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.