Risotto e indivia in pentola a pressione



Riso e indivia, un piatto della cucina ebraico-romana, oggi ve lo propongo in versione risotto e con un’impronta personale, l’aggiunta della curcuma che, a mio parere dà un tocco in più alla ricetta, mentre la cottura in pentola a pressione oltre ad abbreviare i tempi, non disperde le proprietà di questa verdura, ricca di sali minerali e vitamine. Con questa preparazione, potete scegliere se gustare il risotto e indivia oppure la minestra di riso e indivia. 


Ingredienti

per 4 persone

300 g di riso carnaroli

700 g di brodo vegetale + altro q.b.

1 cespo di indivia

1 cipolla

1 carota

1 costa di sedano

1 spicchio di aglio

1 cucchiaino da caffè raso di curcuma

50/60 g di parmigiano

olio e.v.o

sale

pepe



Procedimento


Per prima cosa preparare il brodo vegetale fresco, una volta pronto prelevare la dose che occorre per la ricetta e tenere a caldo il resto. Lavare il cespo di indivia, tagliarlo sottilmente e metterlo da parte. 


Pelare e tritare sedano carota, cipolla e mettere lo spicchio d'aglio intero (sarà più facile eliminarlo), fare stufare nella pentola a pressione senza il coperchio, con olio, sale, curcuma e qualche cucchiaio di acqua, quando la verdura diventa morbida, eliminare l’aglio e versare il riso, dopo averlo mescolato, aggiungere l’indivia e il brodo vegetale previsto, mescolare e chiudere la pentola. Programmare alla massima pressione e il time a 5 minuti. 


Trascorso il tempo di cottura, togliere dal fuoco e prima dello sfiato fare riposare 5-6 minuti. Dopo il tempo di riposo, fare sfiatare la pentola e togliere il coperchio. A questo punto se volete ottenere un riso all’onda, aggiungete ancora brodo vegetale fino alla morbidezza desiderata. Mantecare con il parmigiano, un filo di olio e pepe macinato. 


Se preferite la minestra di riso e indivia, terminata la cottura aggiungere il brodo necessario, regolare di sale, pepe e servire con una spolverata di parmigiano.







Nessun commento:

Posta un commento