venerdì 4 dicembre 2020

Pesto di cavolo cappuccio



Apprezzo molto il cavolo cappuccio, quest’anno più del solito, lo adoro sia cotto che crudo, oltretutto si presta ad una infinità di preparazioni e tutte molto gustose. Considerando le molteplici proprietà e benefici per la salute, dovremmo approfittare per consumarlo più spesso. Ultimamente nel mio frigorifero non manca mai, quindi inevitabilmente sollecita la mia creatività. Oggi ve lo voglio proporre in un delizioso pesto.



Ingredienti

200 g di foglie di cavolo cappuccio senza la costa centrale

40 g di gherigli di noci

Erbe aromatiche fresche (rosmarino, salvia e erba cipollina)

olio evo q.b.

sale q.b.

pepe q.b.


Per 4 persone

320 g di spaghetti alla chitarra integrale (o altri formati)



Procedimento


Lavare le foglie del cavolo cappuccio, scartare la costa centrale e sbollentare in acqua leggermente salata. Fare raffreddare, tagliare a listarelle e mettere nel bicchiere del frullatore a immersione, insieme agli altri ingredienti, emulsionare con l’olio a filo fino ad avere una salsa cremosa, mettere da parte.


Cuocere la pasta in acqua bollente salata. In una ciotola diluire il pesto con un pò di acqua di cottura, scolare e versare la pasta, mescolare e servire subito.



Note


Io di solito non metto formaggio, ma se è gradito aggiungetelo dopo averlo frullato.


Se si vuole fare scorta di pesto, versare in piccoli contenitori, scrivere la data sul coperchio e congelare. 


Si può congelare qualsiasi tipo di pesto, qualora la ricetta richiedesse il formaggio, è preferibile aggiungerlo dopo averlo scongelato, si conserva meglio.


Io l'erba cipollina non la trovo sempre, quindi quando riesco a trovarla la congelo. Se non ce l'avete potete ometterla.








Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.