Cheesecake in barattolo (cottura a bagnomaria)




Dopo aver provato la deliziosa New York cheesecake, mi sollecitava sempre di più la voglia di sperimentare questa versione a bagnomaria. Come recipiente o utilizzato dei barattoli adatti alla vaso cottura, per altro anche belli da vedere. Sarà che amo la cheesecake ma con questo metodo di cottura a mio parere è superlativa. Devo dire che, tra tutte le cheesecake preparate finora, questa è anche la meno elaborata, persino le meno esperte potranno realizzarla con successo.






Ingredienti

per 4 barattoli weck da 370 ml utilizzati senza il coperchio (o per 5 barattoli weck da 290 ml)


Per la base

140 g di biscotti secchi (per me digestivi)

65 g di burro fuso


Per la farcia

300 g si ricotta 

300 g di yogurt greco

80 g di sciroppo d’acero

2 uova biologiche

1 cucchiaino di estratto di vaniglia di bourbon (o i semini di 1/2 baccello)


Per il topping

2 cucchiai di panna acida per ogni barattolo 

frutti di bosco q.b.


Per la cottura a bagnomaria

una teglia che può contenere i barattoli 

un canovaccio



Procedimento


Per la base: in un mixer mettere il burro fuso e i biscotti spezzettati, tritare fino ad amalgamare il tutto (altrimenti mettere in un sacchetto per alimenti, battere con il matterello e poi mescolare in una ciotola con il burro). Versare sul fondo di ogni barattolo, i biscotti tritati e pressare con un cucchiaio o con il fondo di un bicchiere, una volta completati fare riposare in frigorifero.


Per la Farcia: preriscaldare il forno a 140°C modalità statica. 

In una ciotola, mescolare con una frusta manuale, la ricotta, lo yogurt e lo sciroppo d’acero fino a rendere la crema soffice e senza grumi; aggiungere le uova, uno alla volta, battendo bene dopo ogni aggiunta, amalgamare anche la vaniglia. Versare 2/3 di composto sulla base di biscotto di ogni barattolo, circa 200 g (150 g per il barattolo più piccolo). 


Posizionare un canovaccio sul fondo della teglia, adagiare i barattoli con il composto e versare l’acqua a temperatura ambiente, fino a metà barattolo. Infornare sulla griglia centrale e fare cuocere per 65 minuti. Spegnere il forno e lasciare intiepidire dentro la teglia con la loro acqua di cottura, lasciando lo sportello socchiuso. Togliere i barattoli dall’acqua e lasciare raffreddare del tutto sul piano di lavoro. Mettere in frigorifero per almeno 4 ore prima di servire (per porre rimedio alla condensa, ho posizionato un foglio di carta assorbente da cucina, tra il barattolo e il coperchio dello stesso). Al momento di servire, spalmare la panna acida sopra ogni cheesecake e guarnire con i frutti di bosco. 


Nota 


Utilizzare solo recipienti adatti alla cottura in forno.


I barattoli dovranno essere posizionati distanziati tra loro, di conseguenza regolarsi per la misura della teglia secondo il numero dei barattoli.


Alternativa per il topping: salsa di cacao, purea di frutta fresca, gelatina di frutta,


La stessa ricetta è stata testata nei barattoli da 290 ml, questa volta per decorare la superficie, ho utilizzato la salsa di cacao, anche questa variante ci sta divinamente.




2 commenti:

  1. Bellissime queste cheesecake!
    Non ho mai provato la vaso cottura ma ho visto che è un metodo di cottura che viene utilizzato anche da diverse pasticcerie qui dalle mie parti (Piemonte).
    Prima o poi proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Riccia, questa però non è la classica vaso cottura, la mia è cotta a bagnomaria in forno, senza coperchio.

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.