Cake di semola alla zucca con sciroppo d’acero

 


Cake o pandolce? Beh, la farina di semola dà un pò la consistenza del pane; quindi, credo che sia una via di mezzo; diciamo che è un delizioso pandolce leggero, senza tempi di lievitazione e di facile e veloce preparazione. 


Ingredienti
280 g di zucca sbucciata
165 g di farina di semola rimacinata
25 g di farina di cocco
2 tuorli bio
4 albumi bio
80 g di sciroppo d’acero
1 cucchiaio di scorza di arancia bio (grattugiata)
3 cucchiai grand marnier (o succo di arancia o di mela al naturale)
3 cucchiai di olio 
80 g di gocce di cioccolato
7 g di lievito per dolci
una presa di sale integrale



Procedimento

Cuocete la zucca a vapore (io 20 minuti nel cestello della pentola a pressione),  frullatela a immersione.

Accendete il forno (ventilato) a 180°C.
In una ciotola mettete tutti i liquidi (tranne gli albumi): la zucca frullata, i tuorli, lo sciroppo d’acero, il liquore (o succo) e l’olio. Mescolate bene il tutto.

In una seconda ciotola mettete la farina di semola e il lievito setacciati, la farina di cocco, la scorza di arancia e le gocce di cioccolato. Mescolati bene il tutto.

In una terza ciotola montate gli albumi a neve con il sale.
Versate prima i liquidi nelle farine e mescolate, aggiungete un terzo degli albumi montati e mescolate ancora, fino a rendere il composto omogeneo. Versate adesso il resto degli albumi montate, mescolando con una spatola e con movimenti delicati dal basso verso l’alto, una volta amalgamati versate in uno stampo da plumcake (21x11) oliato e spolverato di pangrattato. Infornate per 50 minuti circa con prova stecchino.


Suggerimenti

Al posto delle gocce di cioccolato si può mettere uvetta o arancia candita.
Prima della cottura la superficie del cake si può decorare con semi di zucca.




Oggi festeggio con tutti voi, cinque anni di blog!






1 commento:

  1. allora buon compliblog e tanti anni ancora insieme a noi per deliziarci con le tue ricette. Questo cake è meraviglioso, tanto soffice e goloso !

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.