Vignarola romana





Una ricetta tipica romana, preparata con queste buonissime verdure primaverili. Per non appesantire il piatto ho sgrassato separatamente la pancetta dando così un tocco di croccantezza, ma allo stesso tempo ognuno può decidere se metterla, secondo esigenze e gusti.  Noi ce la siamo gustata con delle tagliatelle fresche, le mie, preparate con solo albumi; una volta lessata la pasta, si sgocciola dall’acqua di cottura e si fa saltare nella padella del condimento con la pancetta tostata e una spolverata di pecorino romano… Una vera bontà!




Ingredienti
3 carciofi romaneschi (mammole)
250 g di fave sbucciate e private dalla pellicina
250 g di piselli sbucciate
1 lattuga piccola
100 g di pancetta
3 cipollotti freschi
1-2 limoni
brodo vegetale
mentuccia o menta
olio e.v.o.
sale
pepe


Procedimento

Pulite dalle foglie dure e dalle barbe interni i carciofi e tagliateli a spicchietti (tenete i gambi per il brodo vegetale), immergete tutto in acqua e limone. 

Intanto preparate il brodo vegetale  con carota, cipolla, sedano e i gambi dei carciofi. 

Tagliate a cubetti la pancetta, mettetela in un padellino senza olio a fuoco bassissimo, fatela sudare nell’olio fino a farle perdere tutto il grasso. Sgocciolatela dal grasso di cottura e lasciatela da parte.

Affettate sottilmente i cipollotti, fatele appassire in una padella con l’olio, aggiungete i carciofi sgocciolati dall’acqua acidula e fate stufare 10 minuti circa, se necessario aggiungete qualche cucchiaio di brodo man mano che asciuga. 

Aggiungete adesso i piselli e successivamente le fave, fate cuocere secondo la tenerezza dei legumi, lasciandoli un pò al dente e aggiungendo se necessario ancora qualche cucchiaio di brodo caldo. Aggiungete la lattuga lavata, privata dalla costa centrale tagliata a listarelle e infine qualche fogliolina di mentuccia: regolate di sale e pepe macinato fresco. Servite la vignarola con la pancetta tostata e del pane casereccio bruschettato.






4 commenti:

  1. Un piatto primaverile ricco di colori e gusto !

    RispondiElimina
  2. Mi dimentico sempre di provare a fare la pasta con solo albumi. Ultimamente ho ripreso a fare molta pasta a mano, quindi ci proverò. Bel primo piatto. Baci.

    RispondiElimina
  3. ma buonissima!!!!! la farò prestissimo, bellissimo il colore e già immagino sapore, profumo....
    grazie!!

    RispondiElimina
  4. deliziosissime,che bontà, un piatto primaverile e tanto goloso,vado a vedere le tagliatelle che non ricordo,un bacio

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.