Tartufi al cioccolato



Ogni anno dopo le feste ci si ritrova con intere confezioni di panettoni e pandori da consumare. Per cui è una buona occasione per fare questi deliziosi tartufi al cioccolato, un modo goloso per riciclarli. Se ne avanzano (ma ho i miei dubbi), si possono incartare uno per uno nella carta stagnola e conservare in freezer, in questo modo potranno essere gustati ogni qual volta ne avremo voglia, senza sensi di colpa.





Ingredienti
500 g di pandoro (o panettone, colomba, pan di spagna o ciambellone)
300 g di cioccolata fondente
130 ml di caffè d’orzo (o caffè)
20 ml di marsala
cacao amaro q.b.


Procedimento


Sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Nel frattempo tagliate a pezzetti il pandoro, tritatelo nel mixer (o robot da cucina) fino a ridurlo in briciole. Versate le briciole di pandoro in una ciotola, unite il caffè d’orzo, il marsala e amalgamate il tutto.

Versate il cioccolato fuso nel composto di pandoro e amalgamate fino a rendere il tutto omogeneo.
Fate riposare il composto 20-30 minuti in frigo.

Prelevate delle piccole quantità di composto e ruotatelo tra le mani formando delle palline.
passate ogni pallina nel cacao e ruotate ancora con le mani, facendo aderire bene il cacao.

Metteteli in un contenitore con chiusura ermetica e conservate in frigo.

Nota

Essendo dei dolcini senza cottura, consiglio di usare dei guanti igienici prima di formare le palline.

A vostro gusto si può aggiungere nell'impasto granella di nocciole, di mandorle o di pistacchi.
 







16 commenti:

  1. Sarà ma io non ho mai bisogno di riciclare.. adoro il panettone a colazione inzuppato nel latte! Però..la tua è una golosissima idea.. baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io inzuppati non li digerisco... così invece li digerisco eccomeee! :D
      Grazie Claudia :)

      Elimina
  2. Che golosi questi tartufi! con il caffè, il cioccolato e il marsala! però, non c'avrei mai pensato :)
    e poi sono belli tondi :D complimenti e tanti tanti auguri di buon anno,
    con affetto, Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, auguri di buon anno anche a te!

      Elimina
  3. Ciao Sara! Buon annooooooo e complimenti per questi tartufini! Sono divinamente perfetti!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kiara, grazie! Buon anno anche a te :)

      Elimina
  4. Per quest'anno le mie scorte di panettone son terminate da un pezzo, ma la ricetta me la slavo lo stesso ;-)

    un abbraccio e complimenti per la foto

    RispondiElimina
  5. Bisogna sempre riciclare tutti i dolci e questo è un ottimo modo per farlo!

    RispondiElimina
  6. Questa è veramente bella come idea! Me la salvo ;) Un bacione :*

    RispondiElimina
  7. ottimo dolce del riciclo, buona serata

    RispondiElimina
  8. in freezer? Io non ci avevo pensato, brava! li provo perchè di pandori e panettoni ne ho ancora tanti!

    RispondiElimina
  9. Perfetti! Cribbio che belli che sono :)
    A me non avanzano perchè ne acquistiamo pochi, tuttavia archivio l'idea...
    Non si potrebbero usare anche avanzi di torte semplici da forno, tipo quelle allo yogurt, alla ricotta, ciambelle, eccetera?
    Buona serata cara Sara! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara! Nel ciambellone ci rientrano tutti gli avanzi di torte da forno, ma vanno bene anche dei biscotti secchi, tipo il salame al cioccolato, insomma riciclo a gogò ;)
      Grazie Barbara :)

      Elimina
    2. Giusto! Anche tristissimi biscotti secchi possono farsi una veste super golosa!!!
      Grazie a te per la dritta... sono facili e bellissimi :)

      Elimina
    3. Questa è solo un'idea, si possono arricchire aggiungendo ingredienti, io non ho messo panna perchè il pandoro ha già del burro all'interno, ma se si mette una base leggera si può aggiungere, si può anche diminuire la dose del cioccolato e renderli ancora più morbidi... dipende dai gusti personali e da quello che si vuole riciclare. Grazie Barbara! :)

      Elimina
  10. Un signor riciclo!
    Buona settimana e a rileggerci presto tra ricette, pensieri e sorrisi.

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.