Cavallucci di Siena


Quest’anno voglio cominciare i preparativi natalizi con questi dolci classici della tradizione senese. Cercando sul web ho notato che le ricette si somigliano un pò tutte, ma volendo andare sul sicuro si va a finire sempre da lei, così anche stavolta posso dire da Paoletta ricetta perfetta... vi lascio immaginare la bontà, sono FANTASTICI, ma visto che la preparazione non è per niente elaborata, vale la pena provarli!



Ingredienti
(per una settantina di cavallucci)
1,4 kg di Farina 00
20 g di ammoniaca per dolci
120 g d di canditi (arancia e cedro)
400 g di noci (le mie di Sorrento)
la scorza di un’arancia grattugiata bio
15 g di semi di anice tritati
10 g di di cannella
5 g di di coriandolo tritato
i semi di tre capsule di cardamomo tritati (mia aggiunta)


Per il caramello

1 kg di zucchero (il mio di canna chiaro bio)
300 g di acqua

Procedimento
In una ciotola capiente amalgamate bene la farina con l’ammoniaca, i canditi, le noci spezzettate grossolanamente, la scorza di arancia (non trattata) e le spezie.

Per lo sciroppo: mettete sul fuoco un tegame con l'acqua e lo zucchero a fuoco basso fino allo scioglimento (l’acqua non deve bollire, altrimenti lo zucchero si cristallizza e non si riesce a formare le palline, prendendo lo sciroppo tra pollice e indice deve fare un leggero filo). Incorporate lo sciroppo velocemente nella ciotola e mescolate il tutto in modo omogeneo. Versate l’impasto su un piano di lavoro infarinato (preferibilmente di marmo) e formate delle palline schiacciate di 7 x 3 cm di spessore. Posizionateli in una teglia rivestita di carta forno, ben distanziate tra loro e infornate a 200°C per 10-12 minuti circa, dipende dal forno dall'impasto e dalle dimensioni (devono rimanere bianche), io ho usato il programma ventilato ma consiglio quello statico, altrimenti rischiano di imbrunire.








26 commenti:

  1. sì decisamente le ricette di Paoletta sono splendide e non ne fallisce una, l'anno passato ho fatto i ricciarelli, una delizia e quest'anno ho già copiato la ricetta di questi, beh sono toscana non posso non farli, questi sono facili, i ricciarelli più complicati...bellissima presentazione Sara, un caro saluto

    RispondiElimina
  2. Ciao Sara,
    che ricetta fantastica!
    Bravissima come sempre!
    Un bacio da Antonella.

    RispondiElimina
  3. A Natale ci si improvvisa tutte cuoce!!
    Perciò devo provare a farli!!! :-)

    RispondiElimina
  4. L’ho salvata da tanto quella ricetta ma ancora non li ho mai fatti. Tra i dolci senesi sono gli unici ancora fuori mannaggia. Chissà se ci riesco per Natale. Sono buonissimissimi ^_^ Un bacione

    RispondiElimina
  5. Quanto amo questi docletti così speziati e ricchi!!! bacioni e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  6. Non ho mai provato questi dolcini, complimenti a te ed a Paoletta, tantissimi auguri per il contest, baci
    M.G.

    RispondiElimina
  7. Tesoroooooooo ma grazie per aver partecipato al contest con questi piccoli bocconcini di pura delizia!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  8. Ci credi che non li ho mai fatti?? Ogni volta che li vedo mi viene la fantasia...fosse questa la volta buona!!! Ti sono venuti perfetti!! Un bacione!

    RispondiElimina
  9. Che belli, le ricette di Paoletta sono sempre una garanzia...unico appunto, non ci vanno i canditi, ma le bucce solo del mandarino...i canditi si trovano in quelli industriali. Ti assicuro che sentirai la differenza..a presto e scusami per la precisazione, ma da senese ci tengo che la ricetta sia rispettata :-)))

    RispondiElimina
  10. ora manca un bel bicchierino di vino dolce ed il dessert è perfetto!!!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  11. ma che meraviglia.. sono la fine del mondo questi dolcetti

    RispondiElimina
  12. Non li ho mai mangiati. Come sono morbidi o duri? Un graaande abbraccio Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi sono morbidissimi, diventano duri se si fa caramellare lo sciroppo, quindi bisogna stare molto attenti alla cottura dello sciroppo... Vito dice che avrei dovuto spendere più parole per fare capire la delizia che addenti... ma io femmina di poche parole sono! :D
      Un grandissimo abbraccio Barbara!

      Elimina
    2. Mi è venuta voglissima... non c'è bisogno di aggiungere altro!
      Hai letto i commenti di Mauro da Paoletta? Lui usa meno farina (1 kg.-1,2 kg.)e 300 g di canditi ( a me piacciono moltissimo!!!)...Interessante! Corro a sciacquarmi i capelli :)

      Elimina
    3. Un pò meno farina forse aiuterebbe a formare meglio le palline, con questa dose si fa un pò fatica per la consistenza abbastanza sostenuta... anche a me piacciono molto i canditi, quindi proveremo anche questa... intanto provali tu, poi mi fai sapere come ti vengono... considera che le calorie aumentano eheheheh ;)

      Elimina
    4. Se ho tempo di fare i canditi si, li provo...al più presto, altrimenti durante le feste, quando Maurizio è in ferie.
      Già! Sono micidiali... magari dimezzo le dosi o ne regalo un bel po'.

      Elimina
  13. che meraviglia...grazie cara!!!!

    RispondiElimina
  14. Ho in casa una scorta esagerata di frutta candita acquistata in previsione della preparazione dei panettoni.....ma visto che mi sa che per quelli attenderò l'anno prossimo, questi cavallucci mi sembrano un ottimo modo per usare i canditi!!!

    RispondiElimina
  15. Sara, nemmeno io conoscevo questi cavallucci di siena ma a vederli mi è venuta voglia di provarli!
    Bravissima come sempre!
    Baci

    RispondiElimina
  16. Adoro i cavallucci! Mi ricordano l'infanzia ormai lontana! Li ho fatti con questa ricetta e con successo l'anno scorso, quest'anno passo... ne rubo uno a te!! Ciao!

    RispondiElimina
  17. wow!! buoni!!!! non conoscevo questa ricetta ^_^

    RispondiElimina
  18. Buonissimi i cavallucci! Saranno ancora più buoni quelli fatti in casa. Bravissima, ti sono venuti davvero bene! :-)
    Cercavo una ricetta ottima da provare..
    Un abbraccio,
    Inco

    RispondiElimina
  19. Adoro questi dolcini... Ti sono venuti benissimo!!!
    Brava come sempre.
    Ps. Ho notato che in tanti blog sono comparse ricette con le carote viola... Hai lanciato una nuova tendenza :)

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.