giovedì 28 giugno 2012

Semifreddo allo sciroppo d’acero e cioccolato bianco

 
In questo periodo di forte caldo, la voglia di gustare dei freschi dolci al cucchiaio aumenta sempre di più. Questo semifreddo di oggi in mono porzione è anche molto pratico, da tenere nel freezer sempre pronto in qualsiasi momento della giornata o nel caso arrivino ospiti improvvisi. Inizialmente l’idea era partita per un gelato, ma girando per il web sono stata attratta da questa delizia. Tempo fa avevo visto anche da Barbara qualcosa di simile ma con le fragole. Avendo dello sciroppo d’acero da consumare ho adattato la ricetta seguendo i suggerimenti di Barbara per la meringa all’italiana. 
Vi lascio questo link (interessante) sulle proprietà dello sciroppo d’acero (preso dal post del gelato di Federica).



Semifreddo allo sciroppo d’acero e cioccolato bianco
Ingredienti
120 g di sciroppo d’acero
200 g di panna fresca da montare
1 albume bio
100 g di cioccolato bianco grattugiato

Per decorare
sciroppo d’acero
nocciole tritate

Procedimento
Mettete in un pentolino lo sciroppo d’acero e portatelo a 121°. Nel frattempo montate a neve ferma l’albume, versate a filo lo sciroppo d’acero sugli albumi montati (se usate la planetaria versatelo sul bordo della ciotola altrimenti lo sciroppo schizzerà nella ciotola e non nell’albume montato), continuate a montare fino a quando la schiuma sarà stabile e non fino al raffreddamento. Aggiungete la panna montata (non troppo soda), il cioccolato grattugiato e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto senza smontare il composto. Versate in stampi mono porzioni o in un unico stampo, mettete nel freezer fino al momento di servire, si conserva a lungo senza ghiacciare. Servite con sciroppo d’acero e una spolverata di nocciole tritate.


Nota
Dopo circa un ora i mini semifreddi erano pronti, in stampi più grandi ci vorrà un pò più di tempo.

Il cioccolato bianco, può essere sostituito da cioccolato fondente o al latte oppure potete aggiungere uvetta (messa in ammollo per 10 minuti, sgocciolata e asciugata) o quello che vi suggerisce la fantasia.

Con questa dose ho ottenuto 12 mini semifreddi in stampi di silicone a mezza sfera, ma si possono usare anche degli stampi da muffins.




23 commenti:

  1. MA quanto dev'essere gustoso sto semifreddo???? Mi piace proprio!!!

    RispondiElimina
  2. Wow delizioso e sublime....molto buono e foto bellissime!! complimenti! buona giornata

    RispondiElimina
  3. Buono, fresco per queste giornate di caldo.
    buona giornata.
    Inco

    RispondiElimina
  4. Sempre più curiosa di scoprire lo sciroppo d'acero. Dev'essere spettacoloso questo semifreddo. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  5. Quando leggo : sciroppo d'acero impazzisco..e poi, quando mi trovo d'avanti una cosa così cremosa..beh..potrei morire :) Lo provo, mi intriga troppo :)
    Buona giornata !

    RispondiElimina
  6. Saraaaaaaa è eccezionale!! In praticalos ciroppo di acero sostituiscelo sciroppo di zucchero!!! ma si potrà fare col miele?? Altra cosa.. la panna quando l'aggiungi??!! manca nel procedimento.. o son cecata io!!! attendo... che mi interessa molto!!! baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudiaaaa, avevo dimenticato di scrivere la parola panna prima del cioccolato... aggiunta! Grazie Claudia per l'attenzione! Baci ;-)

      Elimina
    2. Non ho mai provato con il miele, ma sarà il mio prossimo esperimento... ultimamente l'ho rivalutato molto, vale la pena provare, magari ti farò sapere! Ciaoooo Cla :-)

      Elimina
    3. Grazie Sara!!!! vediamo se riesco a provarci io...

      Elimina
  7. questo si che è veramente stragoloso, quando torno dalle mie vacanze in Nepal lo proverò, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Ciao Sara, che schiccheria che è questo "semifreddo".
    Lo gusterei molto volentieri.
    Un bacio.
    Antonella.

    RispondiElimina
  9. wow che semifreddo delicato e raffinato... mmm molto fashion ;-)! mi piace moltissimo baci

    RispondiElimina
  10. La sua praticità lo rende ancor più pericoloso,infatti averlo lì a portata di mano in qualsiasi momento incita al delitto!!Ma mai delitto è stato più goloso!!Bravissima come sempre,un abbraccio!!

    RispondiElimina
  11. Lo trovo veramente una coccola cosi' bianco ma cosi' dolce:-) mamma mia come mi piace! un bacio

    RispondiElimina
  12. questo da veganizzare mi ispira moltissimo!!! trovo sempre ottimi spunti qui da te, grazie :)

    RispondiElimina
  13. Toc-toc-toc... l'ospite è arrivata!
    Chi si è sacrificato a mangiare il semifreddo per la seconda foto?
    Anch'io ho lo sciroppo d'acero da usare e con la frutta secca ci sta proprio bene.
    Per me potrebbe essere un'altra idea per la colazione, visto che fa un caldo pazzesco. Tanto poi vado a camminare e smaltisco ;o)
    Bella idea Sara e grazie per la citazione :o)
    Buona notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre io a sacrificarmi per le foto, non trovo nessuno disposto ad aspettare tra un boccone e l'altro per lo scatto fotografico...:O) Grazie a te Barbara!

      Elimina
  14. Mini semifreddi davvero fantastici davvero supoer davvero goduriosi insomma mi piacciono da morire!!!!Bacioni,Imms

    RispondiElimina
  15. Che bello questo semifreddo: una sfera perfetta!

    RispondiElimina
  16. FAVOLOSO QUESTO SEMIFREDDO!!! ti seguo! ho trovato delle ricette favolose da te!

    RispondiElimina
  17. Mmmmh... Che delizia!
    Adoro lo sciroppo d'acero, li devo provare.
    Un bacio

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.