Torta Pasqualina


A Pasquetta, non può mancare la classica torta Pasqualina per la nostra gita fuori porta. La tradizione vuole che la pasta venga fatta a più strati di sottilissima sfoglia. Anche se la leggenda narra che il numero degli strati fosse 33 come gli anni di Cristo, io ne ho fatti due (4), ma volendo potete farne uno in più aumentando la dose della pasta. Per il ripieno è consuetudine farcire con la ricotta e verdure, come spinaci, bietole o carciofi con l'inserimento delle uova, secondo gusti e regioni.




Torta Pasqualina

Ingredienti
Per la pasta
320 g di farina 00
30 g di olio e.v.o
160 g (circa) di acqua tiepida
1 cucchiaino di sale

Per la farcia
1 kg di spinaci freschi
350 g di ricotta
1 scalogno
7 uova biologiche
40/50 g di parmigiano
sale
pepe


Procedimento

Impastate la farina con l’olio, acqua (quella che assorbe la vostra farina) e il sale, lavorate l’impasto fino a renderlo morbido e liscio. Dividetelo in 4 palline dello stesso peso, avvolgete ogni pallina nella pellicola trasparente e fate riposare in frigo per circa 2 ore.

Intanto pulite e lavate gli spinaci, cuoceteli senza farli sgocciolarli troppo dall’acqua del lavaggio, facendo in modo che basti per la cottura senza aggiungerne altra, aggiungete un pizzico di sale. A cottura ultimata, strizzateli, tritateli e ripassateli in una padella con olio, dove prima avete fatto appassire lo scalogno tritato sottilmente, fate insaporire e lasciate intiepidire.

 In una ciotola lavorate la ricotta con una frusta, aggiungete 2 uova, il parmigiano, il sale e il pepe, versate gli spinaci e mescolate bene il composto. Tirate la pasta di ogni pallina, facendo 4 veli sottili di sfoglia (2 per la base e 2 per la superficie). Foderate uno stampo con la prima sfoglia alzando i bordi, spennellate di olio e sovrapponete la seconda sfoglia, versate il ripieno, livellate e ricavate 5 fossette, in ognuna fatevi cadere l’uovo fresco sgusciato, mettete la terza sfoglia, spennellate di olio e sovrapponete la quarta e ultima sfoglia, sigillate bene i bordi e decorate con i ritagli di pasta a vostro piacere. Spennellate la superficie con olio e infornate a 180°C per 1 ora circa.




20 commenti:

  1. Ti è venuta una meraviglia :) Acci...trentatrè strati!

    Buona Pasquetta cara

    RispondiElimina
  2. meravigliosa questa pasqualina. Buona pasquetta!

    RispondiElimina
  3. Io l'ho fatta lo scorso anno.. veramente molto buona!!!!! buona Pasquetta cara :-)

    RispondiElimina
  4. buona pasquetta ,la tua torta e veramente stupenda sei bravissima in cucina mi piace guardare e a volte prendo spunto dalle tue ricette, grazie per la tua visita un bacio alla prossima lili

    RispondiElimina
  5. Con 33 strati la vedrei davvero dura... però se si contano le sfoglie della tua pasta ci arriviamo a questo numero.
    Hai ragione, questa torta salata ci vuole proprio per la gita fuori porta di Pasquetta.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. non l'ho mai preparata, ma deve essere buonissima!!! bacioni

    RispondiElimina
  7. favolosa la torta pasqualina! mamma mia però...con 33 strati!

    RispondiElimina
  8. Buona, ma per fare 33 strati ci vuole la pazienza di giobbe! MI sa che anche io mi fermerei a un massimo di 2...

    RispondiElimina
  9. queste foto sono stupende.. ma che brava sei caspita!!?!?! eh 33 strati.. ttaaaaaaaaaanta pazienza.. troppa per me!! braci e.. bravissima!

    RispondiElimina
  10. ciao Sara bellissima complimenti, cosi aperta rende bene l'idea e fa venir voglia di mangiarla.)
    grazie per la ricetta, baci rosa a presto buon pomeriggio

    RispondiElimina
  11. ciao sara complimenti bellissima questa torta pasqualina, cosi aperta fa venir voglia di mangiarla.)
    Grazie per la ricetta baci rosa

    RispondiElimina
  12. Ciao Sara!! :) Da brava ex-vegetariana, non simpatizzo per le uova sode ma questa torta si presenta davvero bene! Ti faccio tanti auguri sebbene in ritardo di Buona Pasqua e Pasquetta... Spero che tu abbia trascorso 2 giorni piacevoli! Un abbraccio! :)

    http://latavolaallegra.blogspot.com

    RispondiElimina
  13. Sara, ma che hai fatto la pasta sfoglia all'olioooo? Ammazza quant'è bella!
    E' una vita che non mangio la torta pasqualina, mamma mia che buona che è!
    La mia era una versione piuttosto ricca... ci mettevo il prosciutto cotto, la fontina, le erbe di campagna al posto degli spinaci con la ricotta e le uova. La pasta sfoglia era con il burro. Buonissima, ma ero giovane e digerivo tutto :D
    Mi incuriosisce molto la tua pasta. Se l'hai pubblicata è di certo buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è proprio una sfoglia come quella con il burro, è un tipo di impasto che si fa per questa preparazione, questa sfoglia rimane leggermente croccantina e leggera. Grazie Barbara!

      Elimina
    2. Ok! Mi piace molto l'idea di usarla per torte salate ripiene come questa.
      Grazie a te!
      Notte serena :-)

      Elimina
  14. un classico che non può mancare in questi giorni di festa.
    complimenti, è veramente bella!
    un bacione

    RispondiElimina
  15. mai fatta questo tipo di sfoglia devo rimediare e provarla al più presto! Complimenti la tua pasqualina è una meraviglia!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  16. Ma che meraviglioso blog e che belle ricette!!! Complimenti davvero!!!

    RispondiElimina
  17. Mi piace molto anche se quest'anno non l'ho fatta per mancanza di tempo! La tua è bellissima e sicuramente buonissima!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. ma che meraviglia, mi viene voglia di addentarla attraverso il monitor! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.