mercoledì 14 dicembre 2011

Filetti di baccalà fritti in pastella



Un piatto tradizionale della cucina romana, uno di quelli che non mancherà alla vigilia di Natale, si può servire come antipasto o secondo piatto. Io personalmente non amo molto mangiare i fritti, ma mi piace proporre i piatti tipici di questa bellissima città, con una cucina popolare fatta di ingredienti semplici e ricchi di sapori.


Filetti di baccalà fritti in pastella
Ingredienti
300 g filetto di baccalà già ammollato
100 g di farina 0 
acqua frizzante o birra q.b.
2 g di lievito di birra secco
farina per infarinare q.b.
olio e.v.o. per friggere


Procedimento
Spellate il baccalà, privatelo da eventuali spine e asciugatelo bene. Preparate la pastella con la farina setacciata e il lievito secco, aggiungete a filo l’acqua molto frizzante (o birra), quanto basta per avere un composto denso, mescolate con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi. Lasciatela riposare coperta per almeno un ora (meglio se più a lungo), è pronta quando in superficie si formano delle bollicine. 

Tagliate il filetto a strisce larghe circa 3 cm. infarinateli e immergeteli nella pastella (pochi alla volta) e in abbondante olio caldo, rigirateli se necessario e lasciateli friggere fino a completa doratura, sgocciolateli con un mestolo forato, metteteli in un vassoio con carta assorbente e serviteli caldi.







27 commenti:

  1. buono il baccalà cotto così, mi piace!!

    RispondiElimina
  2. Anch'io non ho troppa simpatia per i fritti ma semel in anno...dicevano i latini :) Adoro il baccalà. Un bacione

    RispondiElimina
  3. Questi li faccio sempre per natale troppo buoni!!
    bravissima la pastella è favolosa da copiare!!
    bacioni Anna

    RispondiElimina
  4. Sara a Natale sulla nostra tavola queste frittelle nn mancano mai sono troppo gustosiiiiii!!baci,Imma

    RispondiElimina
  5. Buonissimo il baccalà fatto così! :)

    RispondiElimina
  6. Sono troppo buoni.. pensa che ne ho vista un'altra versione proprio poco fa in un altro blog.. smackkk :-D

    RispondiElimina
  7. che buoni!!!
    non mangio spesso i fritti ma li adoro e li trovo sempre appetitosi e sfiziosi, grazie per l'idea!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Anche da me il baccalà fritto è un must della tavola di Natale! Noi di solito lo facciamo semplicemente impanato (farina, uovo, pane grattuigiato).....ma per variare direi che quest'anno si può provare in pastella!!!!

    RispondiElimina
  9. L'ho fatto da poco in modo simile ma quant'è buono!

    RispondiElimina
  10. Il baccalà fritto dorato è un vero ever green e quello che vedo nella tua foto è davvero goloso.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  11. Si dice che fritto è buono tutto, ma il pesce...è dleizioso! E il baccalà, saporitoe gustoso, lo ancor di più! ;-)

    RispondiElimina
  12. Una bella idea per questo tipo di pesce
    ciao

    RispondiElimina
  13. Da romana non posso che condividere. :)
    Buoni!!!

    RispondiElimina
  14. Buone queste frittelle che sanno proprio di Natale, un abbraccio

    RispondiElimina
  15. un plat parfait et gourmand j'adore
    bonne soirée

    RispondiElimina
  16. un plat parfait et gourmand j'adore
    bonne soirée

    RispondiElimina
  17. ciao Sara mi tenti con questi filetti , mi piacciono un sacco, ma purtroppo son scassata, non posso mangiarli, bellissimi complimenti, baci rosa buona serata.)

    RispondiElimina
  18. ma che meraviglia un assaggino? mi sono aggiunta se ti va passa

    RispondiElimina
  19. Una splendida idea per preparare il pesce senza rinunciare al gusto........

    RispondiElimina
  20. Adoro il baccalà fritto!Dovrei rifarlo!Ciao

    RispondiElimina
  21. C'est appétissant et très original
    Je te souhaite une bonne journée
    Valérie

    RispondiElimina
  22. per me è natale solo con il baccalà fritto e non c'è storia, mia madre fa così frigge il baccalà e le mele...ottimo!

    RispondiElimina
  23. Anch'io non amo molto i fritti, ma il baccalà cosí é ottimo! Grazie per averlo proposto. Buona serata!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.