Castagnole alla ricotta senza burro



Mi sono accorta di non avere ancora pubblicato dolci di carnevale in questo mio primo anno di blog, mi devo dare un pò da fare, intanto vi propongo questa ricetta che è un classico e nella mia cucina non può mancare. Queste castagnole sono davvero speciali, non so se dalla foto riuscite a percepire la sofficità, è vero sono fritte ma se usiamo qualche accortezza sulla qualità dell’olio e sul modo di friggere otteniamo un fritto asciutto e sano. Richiedono pochissimo tempo nella preparazione e si gustano con altrettanta velocità, sono come le ciliegie... una tira l’altra.





Castagnole alla ricotta senza burro
Ingredienti
240 g di farina con amido (*)
125 g di ricotta
2 tuorli di uova codice 0
65 g di zucchero semolato
60 g di latte
scorza grattugiata di 1 limone
1 cucchiaio di liquore d’anice  (o altro)
1/2 bustina di lievito
la punta di un cucchiaino di sale
olio extravergine di oliva per friggere q.b
zucchero semolato e a velo q.b



Procedimento

Versate tutti gli ingredienti in una ciotola, impastate e rovesciate sul piano di lavoro infarinato, lavoratelo ancora un pò. Formate dei cordoncini e tagliateli a pezzetti come si fa per gli gnocchi. Usate un tegame piccolo e a bordi alti, friggete in olio profondo ben caldo, cercate di mantenere una temperatura costante di 170-180°C e immergetene poche alla volta rigirandole spesso, quando saranno dorate, sgocciolatele con una paletta a fori larghi, posatele su carta assorbente e mescolatele ancora calde con un pò di zucchero semolato o una spolverata di zucchero a velo. Sono ottime sia calde che fredde e se riuscite a non finirle prima, si mantengono morbidi anche il giorno dopo.



Nota

(*) La farina con amido è miscelata in questa percentuale: 70% di farina 00 e il 30% di amido di frumento.


Aggiornamento

La farina 00 può essere sostituita con farina di farro o farina di kamut, aggiungendo il 30% di amido di mais (maizena) oppure fecola di patate, adattando però la quantità del liquore.






Castagnole con farina di kamut



55 commenti:

  1. Che meraviglia...Le mangerei tutte!!!!

    RispondiElimina
  2. Alla golosità dei dolci di carnevale è difficile dire di no, anche per cho come cerca di evitare sempre il fritto. Ma semel in anno...Troppo buone :) Un baciotto, buon we

    RispondiElimina
  3. Si capisce si capisce Sara, che bontà!!!! io ieri ho fatto le frittelle e non sono riuscita a fotografarle dalla velocità con cui sono sparite :-)))

    RispondiElimina
  4. ma dai sono spettacolari!!!!dai lancia una!!!!!!!!!^__^

    RispondiElimina
  5. buonissimo ma si sa il fritto con i dolci sono una goduria.

    RispondiElimina
  6. Stasera compro la ricotta e mi metto al lavoro piove a tutta carica e meglio pasticciare!
    Bravissima buon fine settimana
    baci!

    RispondiElimina
  7. Infatti queste morbidissime castagnole le provo subitissimo...ho già salvato la ricetta!!! Adoro i dolci fritti e ogni tanto possiamo anche concederceli no? Un bacione cara e buon fine settimana...

    RispondiElimina
  8. Devo provarle assolutamente!Sono morbidissime e pure senza burro! *-* :)

    RispondiElimina
  9. Quanto mi piacciono le castagnole!! Mi sta venendo in mente ora che non ho ancora fatto un dolce di carnevale... devo rimediare al più presto!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  10. bravissimissima.. quel senza burro già mi aveva conquistata!! sono venute belle morbide eh..?! rendi più accessibile un dolce solitamente TROPPO grasso..ancora brava!

    RispondiElimina
  11. Stupenda la ricetta e stupende le immagini.

    RispondiElimina
  12. Mamma che buoneeeeeeeeeeeeeeeeee!!!

    RispondiElimina
  13. mamma miaaaa con la ricotta!!!ma devono essere ottime... grazie per questa ricetta.. smackkk buon w.e..-)

    RispondiElimina
  14. ciao Sara, carinissime queste palline, complimenti, mai mangiate nemmeno queste ahah, faccio prima a dirti cosa mangio.)la cerchia e' ristretta, grazie per la ricetta, adesso e' il periodo di questi dolcetti di carnevale, ciao buon week end a presto rosa buona giornata

    RispondiElimina
  15. Si sono una tira l'altra ;) quest'impasto leggero con la ricotta lo voglio assolutamente provare ...segno ;)

    RispondiElimina
  16. buone!!!! anche io ho una ricettina per le castagnole... devo scovarla... oppure chiamo Madre e me la faccio ridare hahahahaha

    RispondiElimina
  17. wooooooooooow che delizia! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

    RispondiElimina
  18. E come si fa a resistere ad una simile bontà! Aspettami che arrivooooo!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. They look yummy

    Aarthi
    http://www.yummytummyaarthi.com/

    RispondiElimina
  20. Che bello il nuovo header carnevalesco! E che buone queste cagnole alla ricotta..mai assaggiate ma mi ispirano un sacco!!!

    RispondiElimina
  21. evviva. qui nel tuo blog è già carnevale, ottime castagnole.

    RispondiElimina
  22. Quindi possiamo fare finta che siano salutari? Mangerei tutta la ciotola io...

    RispondiElimina
  23. che meraviglia, io le mangerei tutte quante!
    ps. si vede che sono morbidissime
    bacioni

    RispondiElimina
  24. Buonissime anch' io le mangierei tutte !

    RispondiElimina
  25. Sara bisogna friggerle subito dopo averle impastate? non devo far riposare un po' la pasta per farla crescere? Lo sai che io sono zero con i dolcini... Help me. Grazie :-))
    baci

    RispondiElimina
  26. Ciao Rosalba, non occorre fare riposare l'impasto delle castagnole, dopo averle tagliate si friggono subito...
    quello delle frappe si fa riposare... prossimamente posto anche quelle!! Un bacione carissima, a presto!

    RispondiElimina
  27. magnifique ils ont l'air délicieux bravo
    bon wenk-end

    RispondiElimina
  28. Ciao Sara, che meraviglia le tue castagnole, mi fai venirte voglia di friggere! Passa da me se vuoi, ho un piccolo pensiero per te! Un abbraccio e buon we!

    RispondiElimina
  29. Questo dolce mi ricorda i miei anni vissuti a Roma! Mi piacciono tanto! Bravissima!
    Spery di "babà che bontà"

    RispondiElimina
  30. hanno un aspetto meraviglioso e poi senza burro !!

    RispondiElimina
  31. Volevo far finta di niente... passare oltre, ma come si faaaaaaaaa!?
    Sono troppo carine :) Farina con amido? Che è sta novità? ... Gli darò la caccia.
    Un caloroso abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara, è una farina miscelata con amido, penso che si trovi con facilità, a me l'hanno regalata ;)
      Un bacio grande!

      Elimina
    2. Te possino! Forse ho capito qual'è, ma non lo mai vista in negozio. Guardi che amido c'è che faccio io la miscela? Amido di maaaais?

      Elimina
    3. Ho appena controllato, la miscela di farina con amido è composta di: 70% di farina 00 e 30% di amido di frumento! Lo scriverò anche sulla ricetta! Grazie! Buona domenica Barbara!

      Elimina
    4. Perfetto, addirittura le percentuali...Grazie a te!
      Buona domenica, Sara :-)

      Elimina
  32. Percepisco la loro sofficità! Devono essere BUONISSIME!
    Buona domenica a te♥

    RispondiElimina
  33. Cercavo giusto delle nuove proposte per il carnevale, ed eccomi accontentata!!! Queste castagnole sodo davvero super!! Bravissima cara! Un bacione.

    RispondiElimina
  34. Hanno un aspetto meraviglioso queste castagnole... Eccome se rendono l'idea della sofficità!!! Ne mangerei in stragrande volontà, non credo che riuscirei a fermarmi fino a quando il vassoio non è vuoto.

    RispondiElimina
  35. Sono meravigliose e sofficissime anche senza burro! Ottima ricetta!
    Ti auguro una buona domenica :)

    RispondiElimina
  36. Mhmmmm buonissime e dalla foto si capisce che sono anche morbide morbide..di sicuro non arrivano al giorno dopo..me le mangio tutte prima :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary, hai ragione, difficilmente arrivano al giorno dopo!

      Elimina
  37. Fantastiche ottime, grazie e super complimenti per questa delizia! Fatte e mangiate stasera...croccanti fuori e nuvole di sofficità dentro... bravissima!

    RispondiElimina
  38. PS...vorrei postare la foto, sono anche molto belle! Consigliatissime!

    RispondiElimina
  39. Mi fa molto piacere che ti siano piaciute, grazie per i complimenti! Le foto non possono essere postate, hanno il copyright, dove le volevi postare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi postare la foto di quelle che hai fatto tu e linkare questo sito per la ricetta... scrivimi in privato se non mi sono spiegata bene. Fammi sapere!

      Elimina
  40. Le ho fatte!!!! con qualche piccola modifica.. una meraviglia... stra-soffici.. buone davvero!!! Grazie Sara. Vieni a dare un'occhiatina... :-)

    RispondiElimina
  41. Sono contentissima! Arrivo!!

    RispondiElimina
  42. Ho fatto le tue castagnole...
    Sono delizioseeeeee? Le mangeremo questa sera, ma qualcuna è già sparita.
    Sono come le ciliegie anche perchè sono leggerissime, nonostante siano fritte.
    Ma lo sai che ho dovuto raddoppiare le dosi perchè siamo tante boccucce?
    Grazie Sara!

    RispondiElimina
  43. Barbaraaa! Sono contenta, ti devo dare ragione se sono leggere il merito è del fritto fatto a regola d'arte e quindi bravissima! Grazie a te Barbara ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora! Riecchime... sono piaciute a tuttissimi! Aurelia se l'è portate anche a scuola.
      Con la frittura ho eseguito alla lettera, con tanto di termometro da cucina.
      Erano così asciutte che non si attaccava nemmeno lo zucchero semolato. Meglio così che tra tutti, per un motivo o per l'altro, dobbiamo stare attenti.
      Ne ho tenute un po' per la foto di questa mattina, poi le ho mangiate... sono rimaste morbide!
      Ed ora mi concentro sui crackers ;D

      Elimina
  44. Non avevo il minimo dubbio sulla tua preparazione... anche le mie erano così asciutte che alla fine ho dovuto mettere lo zucchero a velo per fa si che rimanesse attaccato un pò di zucchero... un fritto così non fa male! Sono contentissima che siano piaciute a tutti i tuoi cari :) Bravissima Barbara!

    RispondiElimina
  45. meraviglia delle meraviglie sono di una morbidezza a leggere che io non le ho mai provate e ora mi irfaro' complimentissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero soffici... se le fai fammi sapere come ti vengono!
      Grazie Veronica!

      Elimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.