Spaghetti con le alici alla siciliana



Questa ricetta mi è stata regalata tanti anni fa da una carissima amica che purtroppo non c’è più. Io la custodisco gelosamente insieme a tante altre, e questo mi permette di ricordarla più spesso. Così con lo stesso piacere, voglio dedicarla a Barbara che mi segue in questa mia avventura culinaria con affetto e partecipazione. La ricetta originale era con le sarde ma per mio gusto personale l’ho realizzata con le alici.



Ingredienti
Per 4 persone
320 g di spaghetti
300 g di alici o sarde
50 g di finocchietto selvatico
40 g di uvetta
40 g di pinoli
3 acciughe,
1 bustina di zafferano
1 spicchio di aglio
olio evo
sale e pepe

Procedimento

Pulite il finocchietto, togliendo la parte più dura, lavatelo e lessatelo in acqua bollente salata (in una pentola con scolapasta) scolatelo e tritatelo. Conservate l’acqua di cottura, servirà per lessare la pasta. Mettete l’uvetta a mollo in acqua tiepida. In una padella con l’olio fate rosolare le acciughe con l’aglio, eliminatelo e mettete le alici pulite, dilescate, e tagliate in pezzi grandi o lasciate interi se sono piccole. Aggiungete i pinoli, l’uvetta scolata e strizzata, il finocchietto, lo zafferano sciolto in un pò di acqua di cottura, salate, pepate e fate cuocere per 5 minuti. Nel frattempo fate cuocere gli spaghetti nell’acqua di cottura, scolateli e versateli nel condimento, aggiungete qualche cucchiaio di acqua ancora calda, mescolate delicatamente e servite.


 Spaghetti con le alici alla siciliana rifatte da: Barbara

31 commenti:

  1. Buonissima questa pasta, l'ho mangiata in un paesino in provincia di Palermo diversi anni fa, gustosissima!!

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che piattone ultra saporito!!
    passami la forchetta ^_*
    Btavissima baciotti Anna

    RispondiElimina
  3. ciao Sara sara'gustosissima questa pasta, mai assaggiata, prendo nota, grazie, ciao a presto buon week end baci rosa.)

    RispondiElimina
  4. Che ricettona! Complimenti! E' una gran bella ricetta!
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  5. che bonta'!! mi e' venuta fame!!
    baci buon weekend ;)

    RispondiElimina
  6. Essendo catanese adoro questa pasta e questa ricetta è perfetta, complimenti!

    RispondiElimina
  7. Ho visto la foto di questo piatto pubblicata dal Bloggatore,e sono arrivata qui stupenda ricetta stupendo blog !!!!complimenti ciao Teresa

    RispondiElimina
  8. Oddio quanto mi piacciono!!!!
    mai messi i pinoli, ma il tuo piatto ti giuro me lo sognerò stanotte!!!

    RispondiElimina
  9. dev'essere semplicemente ottima! bravissima.
    bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. questo piatto mi lascio senza fiato !!

    RispondiElimina
  11. Adoro questa pasta. La faccio ogni tanto in estate quando riesco a trovare il finocchietto fresco: strepitosa. E la tua foto gli rende merito. Un bacione tesoro, buon fine settimana

    RispondiElimina
  12. complimenti..questa ricetta è eccezionale!!baci!

    RispondiElimina
  13. Oh cavolo! Non ci posso credere... in mio primo piatto siciliano preferito!
    Sono rimasta a guardare la fotografia ingrandita per non so quanto tempo, e mentre ti scrivo mi fermo e me la riguardo...è stra-bellissima!
    Davanti a questo piatto resto incantata.
    ♥ Grazie Sara! Mi ricorda bellissimi momenti trascorsi in Sicilia.
    ♥ Grazie! Perchè ora, dopo vent'anni, potrò tornare a gustare questo piatto delizioso.
    Fin'ora ho avuto timore reverenziale, ma ora è giunto il momento!
    Visto che devo attendere fino alla prossima settimana, quando c'è il pesce fresco, intanto me la copio nel taccuino, perchè questa farà parte delle ricette del cuore ♥
    Sono proprio felice! :)

    RispondiElimina
  14. Io da siciliana ti dico brava! Anche io la faccio con le alici,le trovo più delicate,prova ad aggiungere, al momento di servire ,del pangrattato tostato in padella con un po di olio e del prezzemolo tritato . Buon we

    RispondiElimina
  15. @Federica... il finocchietto l'ho trovato fresco al supermercato! Baci

    @Barbara... mi fa piacere che hai apprezzato... l'ho realizzata pensando a te!!! Un bacione!

    @La cucina del papavero... si hai ragione può anche andare bene ma il piatto è già ricco, non volevo appesantirlo ulteriormente, comunque, chi lo desidera lo può aggiungere. Grazie! Baci

    RispondiElimina
  16. Ottimo primo piatto che non ho mai avuto il piacere di assaggiare, ma adesso che ho la ricetta non ho proprio scuse!!! un abbraccio e buon week end :)

    RispondiElimina
  17. Ottimo piattino, ricco e gustosissimo! Un abbraccio Sara e buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  18. un piatto senza dubbio speciale ricco di sapore, lo assaggerei proprio volentieri

    RispondiElimina
  19. io l'ho postata di recente e come Rita del blog la cucina di papavero ti consiglio di servirla con una spolverata di pangrattato..brava brava ,ben riuscita..piacere di conoscerti baci

    RispondiElimina
  20. ciao Sara, che bella questa ricetta con le alici. Io il finocchietto selvatico non lo trovo, ma fra pochi mesi mi trasferirò un po' più verso la campagna e lì sicuramente avrò modo di scovarlo. Tengo a mente questa ricetta, dalla foto sembra veramente appetitosa. Grazie per aver visitato il mio blog, il tuo è molto carino, penso che verrò spesso a prendere degli spunti... Un bacio

    RispondiElimina
  21. Una bella ricetta! Si uniscono sapori che tra loro si esaltano molto bene,brava!

    RispondiElimina
  22. Tse! "Apprezzato"... non è il termine che rende l'idea della mia reazione. Quando sono venuta qui erano passate le 02:00 (anche se nel commento c'è scritto 18:48) e se avessi avuto a portata di cucina tutti gli ingredienti mi sarei messa a farla immediatamente...nonostante l'ora.
    Per fare una metafora: è stato come vedere l'arcobaleno. Mi sono venuti i brividi dall'emozione...

    RispondiElimina
  23. @Barbara... Wowwwwwwwwwww, mi devo dare da fare per farti rivedere l'arcobaleno... sei gentilissima tesoro! Un grande bacio!!!!


    @Tutti... Un abbraccio e un grazie di cuore a tutti voi che siete passati!!!

    RispondiElimina
  24. Ciao cara!! Quella foto mi ha fatto sbarellare!!! Una primo fantastico e appetitosissimo!! Bravissima! Un bacione.

    RispondiElimina
  25. Anche questa...però..... bona!!!

    RispondiElimina
  26. Non sono siciliana, ma ogni estate, per cinque anni, nelle varie località siciliane, ho fatto tantissime mangiate di pasta con le sarde. Per me era buonissima, anzi la mia pasta siciliana preferita.
    Oggi ho fatto gli spaghetti con le alici che mi hai dedicato.
    Senza togliere nulla alla pasta con le sarde(con pagrattato), per me questa versione è eccellente!
    Gli ingredienti sono perfettamente equilibrati... delicatissima!
    Grazie di cuore!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.