Ravioli ripieni di carne e pollo





Il piatto delle feste, un pò più impegnativo dei semplici piatti di tutti i giorni (ma poi nemmeno tanto), con un ripieno semplice e leggero. Per esigenze personali li ho mantecati nel burro di soia e salvia, ma date spazio alla fantasia e conditeli con la salsa che più vi gusta.




Ingredienti 
per la pasta
400 g di farina
4 uova

Per il ripieno
300 g di macinato di vitello
300 g di petto di pollo
1 uovo
50 g di parmigiano grattugiato
vino bianco
1 carota 1 costa di sedano 
1 scalogno
olio e.v.o.
noce moscata
sale 
pepe

Per il condimento
burro e salvia


Procedimento

Per il ripieno: in una padella a bordi alti mettete sedano, carota e scalogno tritati sottilmente, un pò di olio e un cucchiaio di acqua, fate stufare un pò. Aggiungete la carne macinata e il pollo tritato sottilmente, fate rosolare, sfumate con il vino, regolate di sale, pep e noce moscata, lasciate cuocere. A cottura ultimata fate intiepidire, aggiungete l’uovo, amalgamate e frullate il tutto a immersione, ponete il composto in una ciotola, coprite e mettete in frigorifero.

Per la pasta: lavorate la farina con le uova fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo (se l’impasto dovesse essere duro bagnatevi le mani), formate un panetto e lasciate riposare per 30 minuti coperto con un telo. Stendete la sfoglia (io ho usato la macchina per la pasta) piegandola più volte su se stessa, spolverate con la farina di semola e una volta stesa adagiatela su un panno pulito.

Tagliate tanti dischetti con un coppapasta (il mio di 6 cm), mettete al centro di ogni dischetto un cucchiaino di composto, chiudete a mezzaluna e sigillate con i rebbi di una forchetta, se la sfoglia dovesse essere troppo asciutta, spennellate il bordo con l’acqua prima di chiudere i dischetti. Mettete i ravioli in un vassoio con abbondante semola per evitare che si attacchino.

In una pentola portate a bollore abbondante acqua salata, lessate i ravioli, scolateli e mantecateli nella padella dove prima avete fatto sciogliere del burro con alcune foglie di salvia fresca. Servite con pepe macinato al momento e una  generosa spolverata di parmigiano.





2 commenti:

  1. Che bel piatto di ravioli, hai fatto un grande lavoro, bravissima !

    RispondiElimina
  2. Guarda che bella idea, non ci avevo mai pensato!
    Un abbraccio
    Ale

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.