Spaghetti allo scoglio





Una ricetta classica che secondo gusti e momenti, si può variare, in questo caso io ho messo i gamberetti al posto degli scampi, ma vanno bene anche dei gamberi o gamberoni. Sembrerebbe un piatto elaborato, ma in realtà i tempi di cottura sono brevi e se date il compito di pulire cozze  e calamari al vostro pescivendolo, anche i tempi di preparazione si accorciano notevolmente.


Ingredienti
(per 4 persone)
320 g di spaghetti 
500 g di di cozze
500 g di di vongole
400 g di calamari
300 g di gamberetti (o scampi o gamberi)
300 g di polpa di pomodoro (o pomodorini freschi)
prezzemolo
1 scalogno
1 spicchio di aglio 
olio e.v.o
peperoncino (o pepe) 
sale


Procedimento

Spurgate le vongole per qualche ora in acqua e sale, sciacquatele in abbondante acqua corrente. 

Raschiate bene le cozze, tirate via il bisso e sciacquatele sotto l’acqua corrente. In un capiente tegame versate le cozze e le vongole, mettete il coperchio e fatele aprire a fuoco vivace, saranno pronte quando si saranno aperte (scartate quelle chiuse), sgusciatele e filtrate il liquido di vegetazione con un colino a maglia stretta. 

Togliete testa e carapace ai gamberetti, puliteli dal filo intestinale, lavateli e teneteli da parte.

Pulite bene i calamari separando i tentacoli dal corpo, togliete la pelle, lavateli accuratamente sotto l’acqua corrente e tagliateli a rondelle.

In un tegame fate dorare l’aglio nell’olio, versate i calamari e fateli cuocere 3-4 minuti giusto il tempo di sbiancare (non cuoceteli troppo, diventerebbero duri). Toglieteli dal tegame e lasciateli da parte. Nello stesso tegame versate la polpa di pomodoro, il liquido di vegetazione delle cozze e un pizzico di peperoncino (o pepe). Due minuti prima di completare la cottura aggiungete i gamberetti, le cozze e per ultimi i calamari tenuti da parte.

Intanto lessate la pasta in abbondante acqua leggermente salata, scolatela al dente, mantecate nel sugo e servite con il prezzemolo tritato.








4 commenti:

  1. Questo è uno di quei piatti che accontenta tutti!
    Insuperabile nella sua semplicità!
    E che fame, già a quest'ora! XD

    RispondiElimina
  2. Ciao Sara! Io penso che a tante persone "spaventa" un po' cucinare il pesce, sembra una cosa complicata, ma in realtà non lo è.
    Lo spaghetto è il formato di pasta che preferisco e amo gli spaghetti allo scoglio! Se si ha a disposizione del bel pesce fresco, veramente si riesce a concentrare tutto il sapore del mare in un piatto. Delizioso!

    RispondiElimina
  3. Uno dei miei piatti preferiti :-P

    RispondiElimina
  4. seguirò la tua ricetta! mi hai fatto venire proprio fame!!!!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.