Spätzle alle erbe



Gli spätzle sono originari della Germania meridionale, ma diffusi nel Tirolo, Svizzera, Trentino-Alto Adige. Una ricetta presa dal libro “Cucinare nelle Dolomiti”, è di facile e veloce preparazione, ma soprattutto è perfetta, come lo sono state tutte le ricette riprodotte da questo volume di cucina, tradizionale del luogo. Ritornando a questi gnocchetti tirolesi, dopo la cottura si saltano semplicemente nel burro (io ne ho utilizzato uno di riso completamente vegetale e che trovo ottimo nelle varie preparazioni). Si servono come primo piatto, ma anche come contorno.




Ingredienti
per 4 persone
3 uova bio
100 ml di acqua
1 cucchiaio di olio e.v.o.
250 g di farina
2 cucchiai di erbe (prezzemolo, erba cipollina, dragoncello, basilico)
sale
2 cucchiai di burro 



Procedimento

In una ciotola mescolare le uova con l’acqua, le uova, il sale e le erbe tritate finemente (io ho utilizzato le mie essiccate e autoprodotte).

Aggiungere la farina e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi farlo riposare.

Con l’apposito utensile appoggiato alla pentola, fare scendere gli spätzle nell’acqua bollente salata, girarli e farli sobbollire. passarli infine sotto l’acqua fredda, scolarli e saltarli nel burro (io ho aggiunto due foglie di salvia), regolare di sale e servire caldi.

Nota 


Questi spätzle si possono servire anche con una salsa di funghi.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.