Madeleines di Pierre Hermé



La ricetta di queste madeleines è stata presa dal libro “Le Larousse des desserts” di Pierre Hermé, ve la lascio così com’è l’originale e con gli ingredienti della mia versione. Sono deliziose, ma anche sane e leggere, perfetti per i miei gusti. Ottime anche il giorno dopo se conservati in barattoli di vetro o di latta. Che dire di più, le rifarò molto presto, magari con altre varianti.

Ingredienti
per circa 30 madeleines
100 g di farina (la mia tipo 2)
120 di zucchero (il mio di canna chiaro)
100 g di burro (per me 70 di olio e.v.o delicato)
2 uova bio
1/4 di scorza di un limone non trattato (io l’ho utilizzata tutta)
3 g di lievito per dolci



Procedimento

Setacciare la farina con il lievito in una ciotola e mescolare. Sciogliere il burro e lasciare intiepidire (se mettete l’olio pesare e mettere da parte).

Rompere le uova in una terrina, versare lo zucchero e montare per 5 minuti, dovete ottenere un composto gonfio e spumoso.

Versare la miscela di farina e lievito a pioggia, amalgamare con una frusta dal basso verso l’alto, aggiungere il burro sciolto (o l’olio), la scorza grattugiata del limone, senza smettere di girare. 

Mettere la ciotola (chiusa ermeticamente) in frigo per alcune ore o tutta la notte).

Preriscaldare il forno a 220°C. Imburrare leggermente lo stampo da Madeleines (o ungere con olio) spolverarlo di farina e riempirlo per un terzo con il composto preso dal frigo.

Mettere in forno per 5 minuti a 220° C quindi abbassare la temperatura a 200°C e cuocere per altri 10 minuti.

Sformare le madeleines calde e lasciare raffreddare.




2 commenti:

  1. Le madelaines ono la mia passione le adore e le tue sono un sogno!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a... se provi le ricette o vuoi un parere, lascia un commento.